La riesumazione del cadavere di Elizabeth Siddal

la riesumazione del cadavere di Elizabeth Siddal

La notte del 5 ottobre 1869, 2 uomini vestiti di nero, con i cappelli calati sugli occhi, si aggirano furtivi per il cimitero londinese di highgate. In pochi minuti arrivano a destinazione. La lapide è semplice: solo un nome, un cognome e una data; appena leggibile. Uno dei due si toglie il cappello poi afferra la pala e comincia a scavare

All'interno c'è il corpo di Elisabeth Siddal e sono passati 7 anni dalla sua morte. La donna e Dante Gabriel Rossetti si conoscono nel 1850. Tra il ragazzo dagli occhi spiritati e la malinconica rossa comincia una tormentata storia d'amore, punteggiata dai tradimenti di lui e da disperate pacificazioni. 

Poi accade un incidente. Il collega e amico Millais, deve realizzare un dipinto che ha per soggetto Ophelia, e quale modella potrebbe essere più adatta di Elizabeth, con quella chioma rossa, che lui già immagina di veder galleggiare tra le piante acquatiche?

La ragazza non riesce a dirgli di no, e così comincia una serie di lunghe e disagevoli sessioni di posa dove, per mimare l'effetto del fiume, lei giace vestita in una vasca da bagno piena d'acqua riscaldata dalle fiamme di alcune candele. Una sera però, mentre Millais sta dipingendo, le candele si spengono: l'artista è troppo concentrato per accorgersene. Lei è troppo timida per disturbarlo. Il risultato sarà una polmonite micidiale, che porterà Elizabeth ad un passo dalla morte e che la renderà dipendente dal laudano, un potente oppiaceo

Dopo la morte del padre di lei, Elisabeth rimane distrutta e per la prima volta va in overdose da oppiacei. Nel 1861 rimane incinta. Il suo fisico tuttavia è troppo debilitato per portare a termine la gravidanza e la bambina che aspettano nasce morta. È il colpo di grazia. L'11 febbraio del 1862 la donna ingerisce una dose massiccia di laudano e muore

Rossetti seppellisce con lei una raccolta di poesie che le aveva dedicato. Ed è proprio questo il motivo per cui, sette anni dopo, Dante si trova al cimitero di highgate con una pala in mano. In quei sette anni l'uomo ha sperperato le sue fortune e si trova a corto di liquidità. pubblicare una raccolta di poesie potrebbe essere una soluzione.

Rossetti morirà nel 1882, a 54 anni completamente folle

Maybe you might be interested

amore e follia. La tragedia in: Ophelia di John Everett Millais
amore e follia. La tragedia in: Ophelia di John Everett Millais

Amleto, giovane principe di Danimarca, è lui l'amore non sincero che ha portato all'assassinio del padre, quindi alla follia della donna. Ophelia ne è convinta. Lei non riesce a resiste alla tempest...

Tags: #lovers
Adone diviso tra due dee: Afrodite e Persefone

il bacio dei casti amanti nella domus di Pompei

Alberto Angela racconta un rapporto sessuale

l’amore conteso tra Anna Magnani e Ingrid Bergman

Sada Abe - il lato oscuro dell’eros

compleanno - Marc Chagall, 1915