Era, Giunone per i romani, la moglie di Zeus

Era, Giunone per i romani, la moglie di Zeus

aveva un carattere forte, vendicativo e subdolo ma era pur sempre la divinità del matrimonio e dell'accoglienza

Il matrimonio dei due dei avviene dopo un lungo percorso. Zeus aveva avuto molte donne prima di cadere schiavo di Era, per questo sua madre lo rimproverava spesso per il continuo ed eccessivo desiderio sessuale. Cosi gli vieta di sposarsi convinta che la fedeltà non sarebbe durata a lungo.

Quando Zeus vede Era per la prima volta sul monte Cuculo, si trasforma in un cuculo e scatena un improvviso  temporale. Era vedendolo gli da riparo scaldandolo con le sue vesta

Zeus, eccitato, assume le sue vere sembianze, la leggenda nara che Era si sia concessa dopo una promessa di matrimonio. Era cerca il rapporto con Zeus come compimento del matrimonio e non come soddisfazione del desiderio sessuale eppure, accoglie i figli che con Zeus concepisce. 

  • Ares (dio della guerra) ed Eris (la dea della discordia) due terribili gemelli
  • Ilizia (divinità del parto)
  • Ebe (la dea della giovinezza). Copia esatta di Era adolescente. Sposerà Eracle
  • Efesto (dio del fuoco e dei metalli). L'ultimo figlio, per la bruttezza, viene gettato via dalla madre. Sopravvissuto ma dimenticato da tutti, fonde metalli in una grotta
Maybe you might be interested:
da una scappatella di Zeus con Meti, nasce la dea Atena
Eos e Titone: la disillusione di un amore
Adone diviso tra due dee: Afrodite e Persefone
Edipo: il principe che non riesce a sfuggire alla predizione
Eteocle vs Polinice per governare Tebe