David di Michelangelo: analisi dell’opera

David di Michelangelo: analisi dell’opera

Michelangelo operò una sorte di miracolo poiché fu come se fosse riuscito a far risuscitare uno che era morto

il David era ritenuto superiore a ogni scultura moderna e antica e anche oggi le polemiche sorte in occasione del restauro in corso confermano in grande ruolo simbolico che questa scultura riveste per la cultura occidentale. Il giovane pastore, futuro re d’Israele, è colto nel momento che precede l’azione: la sua fronte è leggermente aggrottata in un atteggiamento che indica allo stesso tempo concentrazione e valutazione delle proprie forze rispetto a quelle dell’avversario. I suoi muscoli sono in tensione e le mani nervose e scattanti, con le vene in superficie, sono pronte a far roteare la fionda per dar luogo all’azione.
Maybe you might be interested
Il rapporto chiastico delle membra è di ascendenza classica ovvero il rapporto incrociato fra parti del corpo che compiono un’azione e parti che, invece, sono in riposo. La superficie della scultura è perfettamente levigata. Per le qualità morali che questo nudo virile incarnava fu deciso che la statua fosse collocata non più in Duomo, ma dinanzi a Palazzo Vecchio, diventandone il simbolo.

 
Maybe you might be interested
Following pages
Filippo Brunelleschi: tesina
Filippo Brunelleschi: tesina
Omeostasi termica e idrico salina
Omeostasi termica e idrico salina
Architettura romanico lombardo emiliano
Architettura romanico lombardo emiliano
Il cavaliere inesistente: riassunto breve della trama
Il cavaliere inesistente: riassunto breve della trama
Voltammetria differenziale a impulsi
Voltammetria differenziale a impulsi
Misure Volumetriche
Misure Volumetriche
Relazione su Verga
Relazione su Verga
Dal magismo rinascimentale alla scienza moderna
Dal magismo rinascimentale alla scienza moderna
Fisiologia del circolo capillare
Fisiologia del circolo capillare