La cortigiana Lucrezia Corgnati posa come Saffo nel Parnaso della stanza della Segnatura

la cortigiana Lucrezia Corgnati posa come Saffo nel Parnaso della stanza della Segnatura

Nella capitale Raffaello è accolto con tutti gli onori e trova casa al rione Borgo, incastonato tra Castel Sant'Angelo e Piazza San Pietro, quartiere dove alloggia anche un'altra figura al momento molto amata dalla curia romana: Lucrezia Corgnati. Lucrezia, conosciuta dai più come Divina Imperia, in quel momento è la cortigiana più ambita della capitale

Lei di anni ne ha 22 quando frequenta proprio quel ragazzo moro con lo sguardo malizioso che suoi amici cominciano a trattare come un personaggio di riguardo. A Raffaello non sembra vero di trovarsi davanti a tanta bellezza. Comincia a utilizzarla come modella anche per le commissioni papali. Così, dopo essere entrata nei letti che contano, Divina Imperia finisce anche nello studio di Giulio II, per la precisione nella stanza della segnatura, proprio di spigolo alla magnifica scuola di Atene.

Lì, in uno spazio sacrificato dalla presenza di una nicchia che ne spezza la continuità, tra il 1510 e il 1511 l'artista dipinge il Parnaso e vi mette seduta la sua amica in veste di Saffo, una figura morbida che offre la spalla tonda e nuda allo spettatore e intanto si gira di profilo per ascoltare discorsi dei colleghi poeti Alceo, Petrarca e Anacreonte

Maybe you might be interested

Il Parnaso nella stanza della segnatura di Raffaello
Il Parnaso nella stanza della segnatura di Raffaello

Raffaello esalta la poesia come attività dello spirito, per mezzo della quale l'uomo può accedere alla comprensione del mistero divino. 18 poeti: 9 moderni e 9 antichi. Figura dominante è Apollo, t...

Vannozza Cattanei e le origini della locanda "della vacca" in Campo de’ Fiori
Vannozza Cattanei e le origini della locanda "della vacca" in Campo de’ Fiori

donna molto giovane e bella, aveva avuto una lunga relazione con il cardinale Rodrigo Borgia divenuto poi papa Alessandro VI

la Galatea di Raffaello a villa Farnesina
la Galatea di Raffaello a villa Farnesina

affresco che doveva far parte di un ciclo pittorico mai completato e basato sull'amore mitologico tra Galatea e Aci. Qui la divinità viene rappresenta mentre conduce con le redini, un cocchio a forma...

La scuola di Atene: chi sono i personaggi che compaiono nell’affresco

regole e vita sociale all’interno di un harem

le 4 stanze Vaticane commissionate a Raffaello

Olympia dipinto di Edouard Manet

la pesca miracolosa - Raffaello Sanzio

Madonna del passeggio - Raffaello