Achille Leonardi: Guido Reni dipinge Beatrice Cenci in carcere, 1852

Achille Leonardi: Guido Reni dipinge Beatrice Cenci in carcere, 1852

cospiratori, forestieri, assassini ma anche carbonari e garibaldini finirono nelle più atroci anguste prigioni della città, rei di aver portato scompiglio nella vita pubblica per la loro condotta e anche solo per il loro pensiero

Achille Leonardi: Guido Reni dipinge Beatrice Cenci in carcere, 1852

Maybe you might be interested

Enrico Fanfani: Guido Reni ritrae Beatrice Cenci in prigione, 1855-60
Enrico Fanfani: Guido Reni ritrae Beatrice Cenci in prigione, 1855-60

la ferrea mano dei Tribunali pontifici ha per molti secoli terrorizzato gli abitanti di Roma e coloro che vi si trovavano lì per caso; ma ha anche generato la fama di personaggi leggendari, come la g...

"L’interno" il quadro di Edgar Degas meglio noto come "Lo stupro"

Il pergolato di Silvestro Lega

Il carro del fieno di John Constable

Cucitrici di camicie rosse - Odoardo Borrani

entrata del villaggio di Voisins - Camille Pissarro, 1872

Giovane algerina seduta - Renoir, 1881