Agrippina tesse gli intrighi di palazzo. Nerone eletto quinto imperatore di Roma

Agrippina tesse gli intrighi di palazzo. Nerone eletto quinto imperatore di Roma

il suo nome era Lucio Domizio Enobarbo, divenuto il quinto imperatore di Roma con il nome di Nerone. Nasce ad Anzio nel dicembre del 37 d.C. sotto il regno di Caligola fratello di sua madre Agrippina

Nerone gode di una fama pessima e da un breve riepilogo delle fonti ( alcune di parte ) che ci sono state tramandate, capiamo perchè:

  1. l'omicidio della madre Agrippina Minore
  2. l'omicidio della prima moglie Ottavia Claudi, sorella di Britannico e figlia dell'imperatore Claudio
  3. l'omicidio della seconda moglie Poppea Sabina che portava nel grembo suo figlio
  4. l'omicidio del fratellastro Britannico, figlio dell'imperatore Claudio e Messalina
  5. ordinò il suicidio del filosofo Seneca
  6. si dice, abbia mandato a morte gli apostoli Pietro e Paolo
  7. l'incendio di Roma con il solo scopo di costruire una reggia degna della sua persona
  8. l'incesto con la madre

Quando a Caligola succede Claudio, zio di Agrippina, Nerone ancora piccolo diviene oggetto dell'odio di Messalina la terribile e lussuriosa moglie dell'imperatore. Dopo l'ennesimo scandalo sessuale, Messalina viene uccisa. Agrippina si fa avanti come nuova moglie dell'imperatore. Non potrebbe in quanto sua nipote e le leggi di Roma non consentono il matrimonio tra zio e nipote qualificandolo come incestuoso ma la legge viene cambiata e le nozze celebrate. Claudio ha già un figlio da un precedente matrimonio con Messalina. Il figlio Britannico che il popolo amava ed era destinato a succedere al padre. Ma Agrippina ha altri piani

Agrippina convince l'imperatore Claudio ad adottare Nerone e a preferirlo al figlio legittimo Britannico. Poi Claudio, stanco di Agrippina e dei continui tradimenti, ha un ripensamento, vuole Britannico di nuovo primo nella linea di successione. La strana tempistica vuole che un giorno l'imperatore, dopo aver mangiato un piatto di funghi, muoia. Si pensa ad un avvelenamento e i sospetti si concentrano sula moglie e nipote Agrippina.

Nerone a 17 anni diventa imperatore e Agrippina confida di poter governare manipolando il figlio. Una donna non poteva governare a Roma ma forse lei poteva avere questo diritto dato che:

  1. era pronipote del primo imperatore Augusto
  2. era sorella del terzo imperatore, Galigola
  3. era moglie e nipote del quarto imperatore Claudio
  4. era madre del quinto imperatore Nerone
La donna però è invadente nella vita privata e pubblica del figlio e si consuma la rottura tra madre e figlio. Nerone è costretto a sposare Ottavia, sorella di Britannico e figlia di Claudio, ma ama una donna di umili origini di nome Atte. La madre non approva e si avvicina a Britannico, il figlio di Claudio escluso dal trono. Nerone preoccupato del rivale, cagionevole di salute e soggetto a crisi epilettiche, decide di eliminarlo e lo avvelena (non tutti gli storici sono concordi sul racconto che portò alla morte di Britannico ). Nerone si convince che la madre cerchi solo il momento giusto per toglierlo di mezzo e la convivenza è sempre più difficile tanto che l'imperatore decide di allontanarla da palazzo

Maybe you might be interested

Tre donne al potere nella dinastia dei Severi
Tre donne al potere nella dinastia dei Severi

Nell'animo dell'uomo Romano albergavano due principali paure: quella di essere avvelenato dai figli maschi, per poter ereditare così il patrimonio familiare, e quella che le donne si potessero ubriac...

Nerone si innamora di nuovo, stavolta di una donna di ottime origini: Poppea Sabina. La donna convince l'uomo che la madre Agrippina è un ostacolo al suo ruolo di imperatore e vada eliminata. Tra i suggerimenti quello che più piace all'imperatore è un naufragio in mare per allontanare i sospetti su di se.

Finge di volersi riconciliare con la madre e la convoca a Baia, vicino Napoli, per una festa alla dea Minerva. Il giorno della festa, la nave in cui si trova Agrippina si spezza come previsto e comincia a imbarcare acqua. Con lei, caduta in acqua, c'è anche una sua amica Cerronia che grida aiuto fingendosi la madre dell'imperatore, per essere salvata per prima. I marinai, complici, accorrono e anzichè salvarla la colpiscono fino ad ucciderla.

Agrippina osserva la scena e poi in silenzio raggiunge la riva. Nerone saputo del fallimento va su tutte le furie mentre Agrippina, sempre più disperata, manda un messaggero all'imperatore sperando in un avvicinamento. Questi ha altri progetti e alla presenza del messaggero getta un pugnale per terra affermando che sia dell'uomo mandato dalla madre per ucciderlo.

Con questa scusa, Nerone fa uccidere la madre, il cadavere bruciato in fretta e nascosto senza onori

Nerone davanti al corpo di Agrippina attribuito a Luca Ferrari 1605-1654 Nerone davanti al corpo di Agrippina attribuito a Luca Ferrari 1605-1654

Maybe you might be interested

perché Nerone uccise la seconda moglie Poppea
perché Nerone uccise la seconda moglie Poppea

Donna bellissima, intelligente e distinta, non gli bastava essere di nobile famiglia. Voleva farsi strada fino ai vertici della società e diventare imperatrice per raggiungere la posizione più prest...

L'ODIO DI AGRIPPINA PER TIBERIO

Agrippina, sorella di Caligola, moglie di Claudio e madre di Nerone, raffinata aristocratica, scaltra, senza scrupoli, ambiziosa, avida di potere, per due volte co-imperatrice. Fin da giovinetta Agrippina cova un odio profondo per l'imperatore Tiberio, suo prozio, colpevole di avere avvelenato il padre, fatto internare e morire i fratelli ed esiliato la madre a Ventotene. A questo scempio ordito contro la sua famiglia erano sopravvissuti solo le due sorelle Giulia Livilla e Giulia Drusilla e Gaio Cesare, passato alla storia come Caligola. 

L'odio per Tiberio arriva al culmine quando l'imperatore nel 28 obbliga la nipote quattordicenne a sposare il console Gneo Domizio Enobarbo, un balordo da lei disprezzato. Dal matrimonio nel 37 nasce, l'unico figlio, Lucio Domizio Enobarbo, passato alla storia come Nerone. Gneo Domizio muore Nel 40 di una misteriosa malattia

Maybe you might be interested

Claudio e Agrippina - una legge eccezionale permette le nozze scandalose
Claudio e Agrippina - una legge eccezionale permette le nozze scandalose

intorno ad Agrippina si era riunito un gruppo di amici pronti a sostenerla a tutti i costi. In un tempo in cui la legge non era più una pietra miliare, ma una sapiente gioco nelle mani delle avverse ...

Il progetto dinastico di Augusto crolla. Tiberio è imperatore
Il progetto dinastico di Augusto crolla. Tiberio è imperatore

Ottaviano ha una figlia, Giulia, avuta da Scribonia ma lascia la moglie quando si innamora di Livia. La donna non gli da nessun figlio ma ne ha già uno, Tiberio, avuto da un precedente rapporto. Su G...

La prima donna dell’impero romano a partecipare ad una riunione del Senato
La prima donna dell’impero romano a partecipare ad una riunione del Senato

Fin dalla prima seduta in Senato l'imperatore Elagabalo pretese di essere accompagnato dalla madre. L'iniziativa, che quasi sicuramente non partiva da lui, suscitò stupore, scandalo e indignazione tr...

ad un passo dal suicidio, sulpicio Galba diventa imperatore
ad un passo dal suicidio, sulpicio Galba diventa imperatore

nel 68 d.C. il generale si rifugia a Clunia, una delle città più importanti nel nord dell'ispania

Flavius Scorpus: l’auriga più famoso della storia di Roma

un atmosfera diversa dominava i rapporti extraconiugali

Alberto Angela racconta un rapporto sessuale

busto di Tiberio proveniente da Philomenium

la "Damnatio Memoriae" di Geta nell’arco di Settimo Severo

Marco Vinicio e Licia in Quo vadis