Uomo + aria + spazio - Ljubov Popova

Uomo + aria + spazio - Ljubov Popova

Popova sceglie il nudo come base per una ricerca fondata sulla forma e sui volumi. E' un laboratorio di investigazione e assimilazione delle esperienze d'avanguardia

il corpo del modello, ridotto ad una alternanza di coni e cilindri, è coinvolto in un movimento di spirale. In alto a destra la città, suggerita da 2 arcate, forse un ponte. Le diagonali convergono nella figura centrale in cui gli effetti di luce conferiscno una ulteriore imponenza alla figura. Il corpo si fonde con l'ambiente circostante e il colore dell'incarnato aiuta nel distinguerlo. La tavolozza e la struttura si rifanno al cubismo mentre il titolo formulato in forma algebrica, rivela un rapporto con il futurismo

Celovek + Vozduh + Prostranstvo - Ljubov Popova, 1913 Celovek + Vozduh + Prostranstvo - Ljubov Popova, 1913
Ljubov Popova, anni Venti del Novecento Ljubov Popova, anni Venti del Novecento
Simultaneità. La donna al balcone - Carlo Carrà, 1912

Udnie (Jeune fille américaine; la Danse) - Francis Picabia, 1913


Cubismo e Picasso: tesina

Malevic: il Suprematismo

la camera blu - Pablo Picasso, 1901

grande nudo - Georges Braque, 1907-1908