Ulisse, travestito da mercante di stoffe, smaschera Achille

Ulisse, travestito da mercante di stoffe, smaschera Achille

Il fato lo aveva lasciato libero di scegliere tra una vita lunga e una vita breve ma gloriosa; Achille scelse quest'ultima. Ma la madre, temendo per la sorte del figlio, con pietose bugie lo convince a nascondersi per presso la corte del re Licomede a Sciro, sotto vesti femminili, confuso tra le sue figlie

I suoi genitori erano Peleo, re di ftia e Tetide. La tradizione dice che la madre lo rese invulnerabile immergendolo nelle acque della palude Stige e sostenendolo per il solo calcagno, unico punto che rimase vulnerabile. Fu cresciuto dal centauro Chirone, che gli insegnò l'uso delle Armi, l'addestramento dei cavalli e tutte quelle discipline che si addicono al figlio di un re. Ma torniamo alle figlie del re Licomede...

Una di queste, Deidamia, gli piacque tanto che se la sposò. Fu scoperto da Ulisse, che si introdusse a corte come mercante di stoffe e armi: mentre le vere figlie del re si interessavano solo alle stoffe, Achille rimaneva vicino alle armi per ammirarle. Ulisse, ad un segnale convenuto, inscenò un attacco di Briganti e, mentre le donne fuggivano, Achille prese una spada con la quale avrebbe valorosamente combattuto se i suoi vecchi compagni non lo avessero fermato.

Smascherato, partì quindi per Troia  a capo di 50 navi cariche di guerrieri mirmidoni. Prima della partenza vera e propria cercò invano di dissuadere Agamennone dal sacrificare la figlia Ifigenia


durante il viaggio, conquistò Tebe uccidendo il re Eezione e i suoi sette figli, saccheggiò Lirmesso facendo schiava Briseide, espugnò 23 città. La prima lite furiosa tra Achille e Agamennone scoppiò al decimo anno di guerra per un motivo forse futile, ma giustificabile: Agamennone pretendeva Briseide, la bellissima schiava di Achille. da qui l'ira del Pelide che, in fine, Per intercessione di Atena, lascio la schiava ma si ritirò sdegnosamente nella sua tenda disinteressandosi delle sorti della guerra. Agamennone, senza l'aiuto di Achille, si trovo in grosse difficoltà sul campo di battaglia, sicché Patroclo amico fraterno dell'eroe, indossò le sue armi per far credere ai Troiani di essere il pericoloso nemico, ma fu ucciso da Ettore. 

Achille, desideroso di vendetta, si rituffò nella battaglia; con nuove armi, fornitegli dalla madre, affrontò Enea, ricacciò i troiani inbaldanziti dentro le mura e finalmente uccise Ettore, il cui cadavere trascinò intorno a Troia per 12 giorni finché gli dei, indignati, non lo costrinsero a consegnarlo al padre Priamo


Achille, travestito da donna dalla madre Tetide, viene smascherato Achille, travestito da donna dalla madre Tetide, viene smascherato

Maybe you might be interested

Ira di Achille, parafrasi
Ira di Achille, parafrasi

Calliope canta l'ira dell'impetuoso e valoroso guerriero Achille che agli Achei inflisse punizioni infinite

Combatte anche contro l'amazzone Pentesilea, venuta a Troia per affrontare i greci, e la ferì a morte. quando però le scoprì il volto, si innamorò di tanta bellezza. Dopo aver ucciso Tersite, che lo aveva deriso per essersi innamorato di un cadavere, e Memnone, morì per una freccia scoccata da Paride, che in quell'occasione fu guidato da Apollo e riuscì a centrare il suo tallone vulnerabile. 

il suo corpo fu cosparso di ambrosia da Atena e per la sua morte furono rese onoranze funebri molto solenni. Le sue armi, che secondo la madre avrebbero dovuto essere date in appannaggio all'eroe greco più valoroso, furono assegnate da Agamennone ad Ulisse; per questo Aiace Telamonio, preso dallo sconforto, si suicidò. 

Leggende più tardi riferiscono che la madre trasporto il corpo del figlio sulla foce del Danubio. Da molti fu adorato come un Dio per la sua popolarità


Maybe you might be interested

la leggenda di Teti, ninfea del mare e madre di Achille
la leggenda di Teti, ninfea del mare e madre di Achille

figlia di Nereo, aveva ereditato da suo padre il dono della metamorfosi. Una profezia narrò che Teti avrebbe partorito un figlio che sarebbe divenuto più potente del padre

Ulisse alla corte di Alcinoo - Francesco Hayez
Ulisse alla corte di Alcinoo - Francesco Hayez

il soggetto si riferisce all'episodio omerico in cui Ulisse, mentre partecipa al banchetto con Alcinoo - re dei Feaci -, si scioglie in un pianto commosso sentendo narrare le gesta di Troia, rivelando...

la vita di Andromaca dopo la morte di Ettore
la vita di Andromaca dopo la morte di Ettore

Figlia di Eezione, re di Tebe, ucciso da Achille assieme ai suoi sette figli. Si parla di lei nell'Iliade, dove viene descritta come moglie ideale di Ettore e tenera madre del piccolo Astianatte

Ulisse si finge pazzo per non partecipare alla guerra di Troia
Ulisse si finge pazzo per non partecipare alla guerra di Troia

quando venne a sapere che Paride aveva rapito Elena e che Menelao chiedeva aiuto a tutti i principi greci, si finse pazzo ma il suo inganno fu scoperto da Palamede

Teseo e Piritoo rapiscono Elena di Sparta

Protesilao ucciso. La profezia della morte del primo acheo sbarcato in guerra si avvera

Romolo e Remo vendicano la morte della madre Rea Silvia seppellitta viva

corrispondenza dei nomi delle divinità greche e romane

Bellerofonte spinto ad imprese rischiose per aver rifiutato una donna

ratto d’Europa - Tiziano Vecellio