Le strategie aziendali

Le strategie aziendali

Il prodotto che l'impresa realizzi assume valore solo se esiste un soggetto disposto a pagare all'impresa stessa un prezzo in CORPORATE GOVERNMENT

La strategia organizzativa: essa ha il compito di plasmare “l'ambiente decisionale” in cui tutte le scelte strategiche (di portafoglio, sociali, economico-finanziarie, competitive e funzionali) vengono formate e realizzate. Ha come oggetto specifico le scelte riguardanti: l'architettura organizzativa dell'impresa; l'architettura strategico-organizzativa dell'impresa; l'attribuzione dei compiti , sia che si assume la responsabilità della gestione strategica; la comunicazione integrata. Le logiche delle scelte di strategia organizzativa sono riconducibili a politiche differenti a seconda che prevalga il paradigma chandleriano o quello simoniaco. Paradigma Chandleriano: si intende la logica di progettazione che vede dominare le scelte strategiche di “raggio d'azione” a cui consegue il disegno i la realizzazione delle strutture organizzative dei meccanismi operativi e dello stile di direzione che appaiono meglio rispondere alle esigenze di attuazione di tali scelte strategiche. I manager sono decisori razionali che formulano obiettivi strategici e conseguenti piani per realizzarli. Paradigma Simoniano: intende evocare la logica di progettazione che vede prevalere l'attenzione sulle variabili organizzative in modo tale che si formino degli “ambienti decisionali” dove maturano e si realizzano valide scelte strategiche: il successo dell'impresa non scaturisce dalla preoccupazione principale del vertice aziendale di “formulare le scelte migliori” e quindi di realizzarle, quanto da quello di creare un contesto organizzativo predisposto ad “imparare a formulare e realizzare valide scelte strategiche”. Il successo dell'impresa, dipende dal comportamento “limitatamente razionale dei dirigenti”, dove uno degli elementi che limita tale razionalità è dato dalle premesse decisionali che discendono dallo stesso assetto organizzativo. GLI STADI DEL RESOURCE - BASED MANAGEMENT Esplicitazione del modello di autogenerazione delle risorse; individuazione delle risorse chiave; misurazione del patrimonio intangibile e identificazione dei gap di risorse; attivazione dei processi di alimentazione delle risorse chiave e misurazione del patrimonio intangibile. Lo stock di risorse immateriali accumulate dall'impresa consente l'adozione di comportamenti resource-oriented, che a loro volta alimentano lo sviluppo di capacità organizzativa market driving. Attraverso questi l'impresa domina i processi critici da cui dipende la creazione di valore per i clienti e per le altre categorie di stakeholders a quindi la generazione di nuove risorse di conoscenza e di fiducia.
Following pages
Vita e opere di Giovanni Verga: riassunto
Vita e opere di Giovanni Verga: riassunto
I sonni di Augusto, Svetonio
I sonni di Augusto, Svetonio
La canzone di Orlando: parafrasi
La canzone di Orlando: parafrasi
Artificio del manoscritto di Manzoni: schema
Artificio del manoscritto di Manzoni: schema
La guerra civile (di Lucano)
La guerra civile (di Lucano)
Il partigiano Johnny, Fenoglio
Il partigiano Johnny, Fenoglio
Catullo - Carme 5
Catullo - Carme 5
Lisia: Per l’uccisione di Eratostene
Lisia: Per l’uccisione di Eratostene
Giovanni Boccaccio: Novelle decameroniane
Giovanni Boccaccio: Novelle decameroniane