Il saluto di Jurij Gagarin ad Anna Magnani

il saluto di Jurij Gagarin ad Anna Magnani

le mandò un saluto il 12 aprile 1961, da un altezza di 302 km sopra la terra. Infatti Jurij Gagarin si trovava a bordo del Vostok durante il primo volo nello spazio, durato 88 minuti. Dopo aver comunicato alla base, emozionatissimo: "la Terra è blu. Che meraviglia. È incredibile", aggiunse:

saluto la fraternità degli uomini, il mondo delle Arti e Anna Magnani

Jurij Gagarin

Jurij Gagarin viene preparato prima del lancio del Vostok Jurij Gagarin viene preparato prima del lancio del Vostok
il sottotenente di vascello Heydrich viene cacciato dalla marina e si arruola nelle SS
il sottotenente di vascello Heydrich viene cacciato dalla marina e si arruola nelle SS
Heydrich "l’ebreo" regola un conto in sospeso con Gregor Strasser
Heydrich "l’ebreo" regola un conto in sospeso con Gregor Strasser
Heydrich contro le direttive di Hitler sui rapporti sessuali ebrei-ariani
Heydrich contro le direttive di Hitler sui rapporti sessuali ebrei-ariani
l’idea di Adolf Eichmann del nastro trasportatore
l’idea di Adolf Eichmann del nastro trasportatore
Heydrich avvelena il braccio destro Schellenberg promettendo di salvarlo se...
Heydrich avvelena il braccio destro Schellenberg promettendo di salvarlo se...
Artemisia Gentileschi e Caravaggio assistono alla decapitazione di Beatrice Cenci
Artemisia Gentileschi e Caravaggio assistono alla decapitazione di Beatrice Cenci