Chi ti uccise io gli mangerò il cuore

chi ti uccise io gli mangerò il cuore

citazione di Leoluchina Sorisi fidanzata di Placido Rizzotto

Placido Rizzotto in una foto d'epoca Placido Rizzotto in una foto d’epoca

Placido Rizzotto era un sindacalista di Corleone che si batteva per i diritti dei poveri contadini del paese. Era un uomo che gettava il seme della rivolta in una terra da sempre controllata dalla mafia. Era fidanzato con Leoluchina Sorisi che condivideva le sue battaglie.

Un giorno Rizzotto scompare, si saprà poi che venne fatto precipitare da un precipizio di circa 300 metri del monte Busambra vivo e incatenato. Fu ritrovato dopo due anni e durante le fasi di recupero dei resti era presente anche la fidanzata che, a detta delle cronache di allora, in siciliano disse

"Dov'è Placido Rizzotto?" Titolo del giornale dopo la sua scomparsa "Dov’è Placido Rizzotto?" Titolo del giornale dopo la sua scomparsa
Maybe you might be interested

Chi ti uccise io gli mangerò il cuore

Leoluchina Sorisi

Leoluchina Sorisi fidanzata di Placido Rizzotto Leoluchina Sorisi fidanzata di Placido Rizzotto
Maybe you might be interested
la vetta del monte Busambra dalla quale precipitò Placido Rizzotto la vetta del monte Busambra dalla quale precipitò Placido Rizzotto
il fondo della scarpata del monte Busambra il fondo della scarpata del monte Busambra

Dalle indagini dei carabinieri risultò che il mandante di quell'omicidio fù Luciano Liggio, incredibilmente catturato in casa della fidanzata del sindacalista

Maybe you might be interested:
our godfather - the man the mafia could not kill
paolo borsellino
Io, un giudice popolare al maxiprocesso