Seconda guerra mondiale: riassunto breve e semplice

Seconda guerra mondiale: riassunto breve e semplice

evento che ha sconvolto il pianeta. Niente è stato risparmiato dalla guerra e ha coinvolto tutti gli aspetti della società

La seconda guerra mondiale è stata innanzitutto lo scontro tra due ideologie diverse. È stata fortemente voluta dagli Stati dell'Asse (Italia, Germania, e Giappone) che miravano a distruggere il Comunismo e sottomettere interi popoli. Contro di loro si schierarono i cosiddetti Alleati (Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti e alla quale si aggiunse poi l'Unione Sovietica)
La guerra ha inizio. Il 1°settembre 1939 Hitler ordinò di invadere la Polonia, sperando che Francia e Inghilterra non avrebbero reagito, ma non fu così: il 3 settembre dichiararono guerra alla Germania. Aveva così inizio la seconda guerra mondiale.
Germania e URSS invadono la Polonia. Mentre sul fronte occidentale i Francesi combattevano contro i Tedeschi, la Germani continuò la sua conquista alla Polonia, Varsavia fu pesantemente bombardata e, grazie all'aiuto Russo i Tedeschi invasero il territorio polacco in meno di un mese.

L'Europa fra Germania a Ovest e URSS a est. Due mesi dopo l'esercito sovietico invadeva l'Estonia, la Lettonia e la Lituania. Hitler voleva assicurarsi l'approvvigionamento di risorse minerarie, controllare l'intero Mare del Nord e poter disporre di ulteriori basi d'attacco contro l'Inghilterra. Così nell'aprile 1940 la Germania si impadronì della Danimarca e della Norvegia. Il 10 maggio le armante tedesche, occuparono l'Olanda, il Belgio e il Lussemburgo. Nel giro di pochi giorni tutta la costa della Manica fu in mano tedesca, mentre il corpo di spedizione britannico, sbarcato sul continente a sostegno della Francia, veniva costretto a riprendere il mare con grandi perdite.

L'intervento dell'Italia. L'Italia aveva proclamato il primo settembre 1939 la “non belligeranza” e quindi il non intervento nella guerra. Le ragioni di un simile atteggiamento erano principalmente tre:
L'esercito non era preparato
Le risorse industriali del Paese erano insufficienti a sostenere lo sforzo bellico
Un accordo segreto fra Italia e Germania prevedeva un rinvio della guerra di almeno tre anni, ma Hitler non lo aveva rispettato. Così il 10 giugno 1940 l'Italia dichiarò guerra alla Francia e all'Inghilterra.
L'occupazione della francia. Il 14 giugno le armate tedesche entrarono a Parigi. Tutta la Francia atlantica, l'Olanda, il Belgio e il Lussemburgo passava in mano tedesca. La parte meridionale della Francia, fu invece affidata al maresciallo Pètain.

Churchill e la battaglia d'Inghilterra. Hitler dominava ormai una buona parte dell'Europa. A opporsi alla Germania nazista era rimasta solo l'Inghilterra, dove era divenuto primo ministro Winston Churchill.
L'8 agosto, Hitler cominciò una serie di bombardamenti sulle installazioni militari e sulle più importanti città inglesi per 84 giorni. Ma il popolo resistette e la sua aviazione (la famosa RAF, Royal Air Force) riuscì a tenere testa all'aviazione tedesca (la Lutwaffe), grazie all'impiego di radar di recente e ancora segreta invenzione.
Così nell'ottobre 1940, la “battaglia d'Inghilterra” poteva considerarsi fallita: la perdita di più di 3000 aeree indusse infatti Hitler a rinunciare all'ambizioso piano di invasione.

 
Following pages
Plotino, la teoria dell’emanazione
Plotino, la teoria dell’emanazione
Acetilazione dell’acido salicilico: sintesi dell’aspirina
Acetilazione dell’acido salicilico: sintesi dell’aspirina
Analisi semiotica di una pubblicità
Analisi semiotica di una pubblicità
Il romanzo metrico
Il romanzo metrico
Regolazione delle vie metaboliche
Regolazione delle vie metaboliche
Astrattismo geometrico di Mondrian
Astrattismo geometrico di Mondrian
Scoperte geografiche: riassunto
Scoperte geografiche: riassunto
Iperplasia della mammella
Iperplasia della mammella
Montale. Profili di storia letteraria di Casadei
Montale. Profili di storia letteraria di Casadei