Maria Antonietta de Lorraine Asburgo regina di Francia e i suoi figli di Élisabeth Louise Vigée Le Brun

Maria Antonietta de Lorraine Asburgo regina di Francia e i suoi figli di Élisabeth Louise Vigée Le Brun

La regina, nel 1787, è mal vista dal popolo e bisogna fare qualcosa per offrire una diversa immagine della monarca. All'inizio dell'esposizione il quadro esibisce una cornice vuota ... una morte improvvisa porterà a dei veloci cambiamenti

#art

In Francia il 18esimo secolo si apre sotto il dominio del re Sole ma si concluderà con una rivoluzione e l'instaurazione della Repubblica. Il re Luigi XVI aveva cominciato bene il suo mandato, uomo onesto e di buone intenzioni, ma che riceverà l'appellativo di Luigi l'ultimo.

Nell'estate del 1787, al palazzo del Louvre, in occasione dell' Académie royale, viene presentata l'ultima opera di Vigéè, pittrice ufficiale della regina, dal titolo: Maria Antonietta de Lorraine Asburgo regina di Francia e i suoi figli. Da tempo la regina è accusata di non essere nè una buona moglie nè una buona madre e il quadro cerca di rivalutarla agli occhi del suoi detrattori.

La regina viene ritratta nel salone della pace e domina sullo spettatore con sguardo fisso in avanti. Il collo nudo per non alimentare ulteriori pettegolezzi dopo lo scandalo della collana verificatosi un anno prima. In testa un berretto di velluto sormontato da piume di struzzo, ha un sorriso appena accennato e tiene tra le braccia il figlio minore. Aggrappata al suo braccio, la figlia Maria Teresa Charlotte che alza lo sguardo verso la madre mentre il delfino di Francia è leggermente defilato.

All'inizio dell'esposizione il quadro esibisce solo la cornice e compare dopo qualche giorno dall'inaugurazione.

La regina era stata dipinta in passato in circa 30 quadri e non aveva maturato una buona opinione nei confronti dei pittori fino a quando conosce Élisabeth Louise Vigée Le Brun. Figlia di un pittore modesto, mostra precocemente il suo talento già adolescente ricevendo insegnamenti di pittori famosi amici di suo padre e all'età di 15 anni si parla di lei in tutta Parigi. Le dame di corte fanno il suo nome alla regina Maria Antonietta e tra le due si instaura da subito un clima di grande confidenza. Hanno la stessa età, gusti musicali simili e una grande intesa. Cosi Élisabeth Louise viene nominata pittrice ufficiale e si farà molti nemici nei colleghi uomini che la considerano inadatta all'incarico.

La regina è famosa per avere poca pazienza e la pittrice sa che deve lavorare in fretta per quel tempo che gli è concesso per ogni singola seduta, massimo due ore. Non aveva mai dipinto una tela così grande, 2,75x2,15 metri, e neanche tanti personaggi tutti insieme, così chiede consigli al grande pittore Louis David.

La culla vuota lascia interdetti gli spettatori ma la spiegazione è semplice. Il 9 luglio 1786 quando la pittrice di corte comincia a lavorare al dipinto, nasce Sofia Beatrice, la quarta figlia della regina e del re. Viene raffigurata addormentata nella culla mentre il deflino tiene il dito della mano sinistra nella bocca a indicare di fare silenzio e lasciare riposare la sorellina. Appena prima dell'inaugurazione la piccola Sofia Beatrice muore e viene cancellata in fretta dal quadro. Il braccio del delfino viene corretto in una nuova posizione.

Maybe you might be interested
analisi dell’opera La morte di Marat di David

Domenica 13 luglio 1793 avviene l'omicidio dell'amico del pittore che vuole così ricordarlo con questo dipinto. Jean Paul Marat era un medico, politi...

Maybe you might be interested
l’ultima conversazione tra Lady Oscar e Maria Antonietta

ma sia la regina Maria Antonietta che madamigella Oscar sapevano che quello era un addio definitivo. Discordie e incomprensioni che stavano portando l...

Maybe you might be interested
i dipinti più famosi di Jacques-Louis David

Ecco alcuni dei quadri che forse avrai visto del pittore nato a Parigi nel 1748 e morto a Bruxelles nel 1825

Maybe you might be interested
La Marianne che guida il popolo

L'opera viene esposta al Salon di Parigi nel 1831 e acquistata per 3000 Franchi dal governo francese. Il dipinto viene giudicato rivoluzionario e mess...

Maybe you might be interested
Il Tulipano Nero - Cristina d’Avena (1984), cartoni animati

la stella della Senna durante il periodo della rivoluzione francese

Maybe you might be interested
Operai contro borghesi. Parigi si autogestisce, nasce "La Commune de P...

La comune ( il governo di Parigi insorta ) si oppone all'autorità del governo e lo scontro provoca un bagno di sangue

Maybe you might be interested
l’artista donna più cara al mondo nella categoria: Grandi Maestri

Élisabeth Louise Vigée Le Brun, ritrattista barocca vicina agli ambienti reali europei tra cui Maria Antonietta. Il suo quadro: ritratto di Muhammad...