La scarsa stima del tenente Gadda sul generale Cavaciocchi

la scarsa stima del tenente Gadda sul generale Cavaciocchi

Carlo Emilio Gadda prestava servizio come tenente degli alpini sotto il comando del generale Cavaciocchi

Del tenente si racconta che era un tipo scontroso, spesso di cattivo umore, gli piaceva criticare e annotava alcuni racconti nel suo diario. Ecco cosa scriveva del suo generale:

il generale Cavaciocchi, che deve essere un perfetto asino, non ha mai fatto una visita ai soldati, non si è mai curato di girare per gli allogiamenti eppure Giulio Cesare faceva ciò

il generale italiano Cavaciocchi il generale italiano Cavaciocchi

Poi si convince che tutti i generali italiani siano tutti cosi ... della stessa pasta e scrive il suo giudizio anche di loro: asini, asini, buoi grassi, pezzi da gran hotel, sigari avana, bagni termali, ma non guerrieri, non pensatori, non ideatori, non costruttori. Incapaci di osservazione e di analisi, ignoranti di cose psicologiche.... dei burocrati

Infine arriva notizia all'accampamento di una grande vittoria tedesca sul fronte russo e ancora lui annota:

i tedeschi hanno evidentemente dei generali meno Cavaciocchi dei nostri

tenente Carlo Emilio Gadda