Un fatto prodigioso a Maratona di Erodoto: versione greco

Un fatto prodigioso a Maratona di Erodoto: versione greco

In questa battaglia di maratona morirono degli barbari circa 6400 uomini, degli ateniesi 192;

questi ne caddero da entrambe le parti. Subito furono presi dati un prodigio tale che un ateniese Epizelo di Gufagoreo, che militava nella congiura ed era valoroso, fu privato degli occhi, pur non essendo stato colpito in nessuna parte del corpo, ne trafitto, e da quel momento restò per il resto della vita cieco.
Ho sentito lui che diceva poi della tale disgrazia qualche parola: gli sembrava che gli stava di fronte un oplita di grande statura, la cui barba copriva tutto uno scudo: questa sorte di fantasma andava da lui, ma aveva ucciso il compagno a lui vicino. Ho saputo che Epizelo così racconta.

 
Following pages
Pirandello, novelliere e commediografo
Pirandello, novelliere e commediografo
Rete e labirinto
Rete e labirinto
Il garofano rosso: riassunto
Il garofano rosso: riassunto
Platone: riassunto completo
Platone: riassunto completo
I due castelli di Atlante: saggio breve
I due castelli di Atlante: saggio breve
"Ma l’angelo custode volò via"  di U.Saba
"Ma l’angelo custode volò via" di U.Saba
Seconda guerra mondiale: riassunto cause
Seconda guerra mondiale: riassunto cause
Cesare Beccaria, biografia
Cesare Beccaria, biografia
Decadentismo e Simbolismo, differenze: la poesia e la poetica
Decadentismo e Simbolismo, differenze: la poesia e la poetica