Statua del capo scultore Bak, da el-Amarna, XVIII dinastia

Statua del capo scultore Bak, da el-Amarna, XVIII dinastia

L'importanza storico-artistica di Bak non risiede solo nel fatto di avere elaborato l'enigmatico canone rappresentativo amarniano ma anche di essersi saputo rendere interprete di un messaggio religioso di profonda intensità

Bak è raffigurato con la moglie Tahery su una stele a forma di tabernacolo: i coniugi sono in piedi, la donna abbraccia il marito; Bak ha un ventre prominente è tondeggiante a denotare la sua posizione agiata. In contrasto con le forme semplificate dei corpi, i volti sono intensi, espressi secondo i dettami dell'arte amarniana.

Bak afferma di essere stato tra istruito dal sovrano in persona: la committenza non si limita più ad accordare una preferenza a un gusto o una moda, ma il faraone chiede al suo capo scultore di elaborare un iconografia e una sensibilità completamente nuove. 

DI PADRE IN FIGLIO

in un rilievo rupestre nelle vicinanze di Assuan, Bak è raffigurato con il padre Min mentre porgono omaggio ciascuno all'immagine di un sovrano, Amenhotep III e Amenhotep IV. Min lavorò sotto il regno del primo, Bak per il suo successore a el-Amarna, forse in diretta continuità con il lavoro del padre di cui dovete essere inizialmente allievo.

Maybe you might be interested

Sarcofago di Nespaurshef, scriba del tempio di Amon-Ra, e le divinità cosmiche Geb, Nut e Shu, XXI dinastia
Sarcofago di Nespaurshef, scriba del tempio di Amon-Ra, e le divinità cosmiche Geb, Nut e Shu, XXI dinastia

frequentemente la decorazione dei sarcofagi, dal terzo periodo intermedio in poi, si arricchisce di numerose scene mitologiche che richiamano l'idea della rigenerazione. Una delle immagini più diffus...

Stele di Tarura e della moglie "signora della casa Arbura"
Stele di Tarura e della moglie "signora della casa Arbura"

la stele alla forma di una piccola edicola con un riquadro centrale. si tratta di un documento proveniente dalla tomba di un privato, un soldato orientale accompagnato dalla moglie. XVIII dinastia

Modellini di arcieri nubiani, dalla tomba di Mesehti ad Assiut, XI dinastia
Modellini di arcieri nubiani, dalla tomba di Mesehti ad Assiut, XI dinastia

I Nubiani erano impiegati nell'esercito egiziano come arcieri o come soldati della polizia frontaliera; in entrambi i casi erano parte di corpi scelti, con funzioni specifiche

un nuovo gusto estetico impone alle donne di ingrassare
un nuovo gusto estetico impone alle donne di ingrassare

a partire dal 740 d.C. si diffonde questa usanza; infatti dominano le statuine femminili dal volto carnoso, benché delineato con delicatezza, e dalla corporatura robusta

come è stato danneggiato il volto della Sfinge

la galleria dei Re nota come: la casa di milioni di anni

Il Cristianesimo sancisce la fine della civiltà egizia

soffitto astronomico nella sala del sarcofago di Sethy I

l’identità svelata della mummia urlante conduce all’omicidio di Ramses III

L’orto botanico tra gli interessi di Thutmosi III