Il primo aereo a reazione della storia: Messerschimitt Me 262

il primo aereo a reazione della storia: Messerschimitt Me 262

Nel 1944 la Luftwaffe era in svantaggio contro gli alleati nei cieli dell'Europa, ma a luglio di quell'anno fa il suo debutto Messerschimitt Me 262. L'aereo era più veloce rispetto a quelli in dotazione ai rivali di 160 km all'ora, raggiungendo velocità di 870 km orari e montava un motore a reazione

Un giovane ingegnere tedesco a soli 20 anni, Hans von Ohain, studia la progettazione di turbo reattore e inizia a costruire un prototipo funzionante. Nello stesso periodo, in Gran Bretagna, un giovane pilota e ingegnere di 26 anni Frank Whittle  lavora su un motore azionato da turbina a gas.

Nonostante Frank Whittle nel 1932 brevetta il primo aereo a reazione del mondo, si scontra con l'ambiente militare britannico che è scettico sul suo progetto, al contrario le idee di Hans von Ohain vengono accolte ccon entusiasmo in Germania, permettendogli di guadagnare un grosso vantaggio rispetto al rivale nella strada che porta alla costruzione del primo caccia a reazione.

Nel 1935 Hans von Ohain ultima motore sperimentale mentre Frank Whittle due anni dopo collauda il suo motore. Nel 1938 il ministro dell'aviazione del reich commissiona la costruzione di un caccia turbo monoposto e i tedeschi saranno i primi a creare l'aereo a reazione. Quando scoppia la guerra la Germania è cosi forte che il nuovo tipo di aereo non sembra servire ma Messerschmitt fondatore della Messerschmitt AG azienda aeronautica tedesca, vuole il primo caccia a reazione. Intanto in Inghilterra, Frank Whittle, viene finalmente sostenuto dall'aeronautica e nel 1941 gli inglesi effettuano il loro primo volo aereo a reazione. Il ritardo sembra incolmabile perchè il 18 luglio 1942 fa il suo debutto Messerschimitt Me 262. Hitler spera che ora la Luftwaffe possa scatenare l'inferno contro gli alleati e ordina la produzione a pieno regime dei caccia.

18 luglio 1942 si alza in volo per la prima volta Messerschimitt Me 262 18 luglio 1942 si alza in volo per la prima volta Messerschimitt Me 262

Gli americani sbarcano intanto sulle coste francesi ma il 25 giugno del 1944 il Messerschimitt Me 262 entra in guerra e abbatte il primo aereo britannico. Gli equilibri si capovolgono, la Luftwaffe è in vantaggio. I piloti alleati diranno che quell'aereo era troppo veloce e non sapevano come affrontarlo. Le differenze si attenuano quando gli alleati fanno alcune interessanti scoperte. Nelle virate Messerschimitt Me 262 non è reattivo come i loro aerei e in picchiata le velocità dei due aerei quasi si equivale. C'e un altra cosa che possono fare, attaccare gli aerei tedeschi in fase di atterraggio e decollo, ed è cosi che vanno a caccia degli aeroporti per colpirli quando Messerschimitt Me 262 è più vulnerabile. La superiorità così netta finisce e sono sempre di più gli Messerschimitt Me 262 abbattutti di giorno in giorno. Gli alleati tornano in vantaggio. Agli inizi del 1945 sono anche riusciti ad entrare in Germania e a bombardare le fabbriche per la  produzione di materiali dei caccia rallentando fortemente la produzione.

Quando la guerra termina i caccia a reazione superstiti vengono sequestrati e studiati. L'inglese Frank Whittle e il tedesco Hans von Ohain si trasferiranno in America per lavorare con gli americani. Messerschimitt invece rimane in Germania per partecipare alla ricostruzione dell'aeronautica tedesca. Messerschimitt Me 262 segna la fine degli aerei a elica.

Maybe you might be interested
Il duello aereo tra Saburo Sakai e Pug Southerland

il duello si svolge il 7 agosto 1942 nei cieli di Guadalcanal durante la guerra del pacifico tra il Giappone e gli Statu Uniti. Entrambi i piloti rima...

Maybe you might be interested
la sfrenata ambizione di Hermann Goering

Tossicodipendente e numero due del terzo reich descritto come amorale, disonesto, ladro, assassino, spaccone, spietato ed ambizioso. Viveva nello sfar...