Bambini fortunati e bambini maltrattati

bambini fortunati e bambini maltrattati

un brillante esempio del gusto di Bansky per lo scambio delle parti. Questo pezzo è stato realizzato sul versante palestinese della barriera di separazione israeliana e raffigura un soldato israeliano sottoposto a una perquisizione da parte di una bambina

Il maltrattamento dei bambini palestinesi nel sistema di detenzione israeliano sembra diffuso, sistematico e istituzionalizzato

rapporto Unicef

Girl searching soldier - Banksy Girl searching soldier - Banksy

Con un'immagine di una semplicità disarmante, Bansky è riuscito a catturare l'orrore che si prova a essere bambini in mezzo al conflitto israelo-palestinese, dove una presenza militare opprimente ha annullato l'innocenza che dovrebbe far parte dell' infanzia.

I livelli di significato sono più di quanti possano sembrare a prima vista. Sebbene il pezzo sia stato dipinto nei territori occupati, la bambina non ha il tipico aspetto di una palestinese: al contrario, sembra decisamente occidentale, con un grembiule rosa e le treccine. Indossa persino scarpe che hanno tutta l'aria di essere di vero cuoio e calze bianche col risvolto. la Rampolla di una tranquilla famiglia agiata inglese.

Anche qui, come negli altri Graffiti dipinti in Cisgiordania, Banksy si rivolge indirettamente all'occidente per dire: cercate di immaginare cosa provereste se questa fosse vostra figlia, la luce dei vostri occhi, e se i vostri bambini fossero oggetto di regolari perquisizioni ai posti di blocco nella loro terra. E' un rimprovero, efficace e pungente, che Bansky rivolge alle coscienze degli occidentali per aver lasciato che il conflitto si protraesse indefinitivamente

Maybe you might be interested

il mazzo di fiori è un gesto romantico che tradisce una patetica speranza
il mazzo di fiori è un gesto romantico che tradisce una patetica speranza

realizzato a New York. Il pezzo è comparso sulla saracinesca abbassata dello strip club Hustler in 51st Street a Manhattan. Ritrae un corteggiatore di ballerine con indosso un vestito dell'epoca di H...

"Se la prossima volta sarà migliore lo lascerò stare"
"Se la prossima volta sarà migliore lo lascerò stare"

Una delle rare volte in cui Banksy ha ricoperto un suo stesso trafitto con un altro, sostituendo il celebre Pulp Fiction con questo pezzo. Un tributo al Noto writer Ozone

sembra neve ma è cenere - il murales di Banksy sull’inquinamento
sembra neve ma è cenere - il murales di Banksy sull’inquinamento

l'artista realizza questa sua opera in una città gallese molto inquinata: Port Talbot. Il murales mostra un bambino con la slitta che, sembra si stia godendo la neve soffice che viene giù

l’orrore di essere bambini in mezzo al conflitto israelo-palestinese, catturato da Banksy
l’orrore di essere bambini in mezzo al conflitto israelo-palestinese, catturato da Banksy

le nove immagini che Bansky ha lasciato dietro di sé in Cisgiordania nel 2005 mettono in risalto la disumanità del muro con straordinaria efficacia visiva, imprimendosi nella memoria

Brexit - un Banksy apparso nella città portuale di Dover

l’amante saldamente appeso / superdotato di Banksy

Vinalee, 10 anni, vive con i suoi nonni e altre sei sorelline

un bambino immortalato nella Scuola di Atene. Il retroscena

la distruzione dell’opera d’arte ne ha prodotta una nuova

Happy Choppers - Banksy contro l’informazione blanda e asettica sui conflitti