Bacco e Arianna, la pittura di Tiziano

Bacco e Arianna, la pittura di Tiziano

Tiziano cristalizza un momento dinamico con maestria e creatività. Arianna, principessa di Creta, è rivolta verso il mare a scrutare in lontananza una nave; è quella di Teseo che l'ha abbandonata nell'isola

Si volta d'improvviso, qualcosa ha catturato la sua attenzione. Impaurita e disorientata, nota un corteo in festa. Bacco, Dio del vino, appare con il suo seguito. Balza dal suo carro trascinato da due ghepardi. La divinità si innamora subito della donna. Il colpo di fulmine lo porta a creare una costellazione, mostrata in cielo, per fargliene dono.Il seguito è alquanto bizzarro. ninfee e satiri alticci fanno chiasso; la musica che detta il ritmo, un uomo si contorce avvolto da serpenti e un uomo dorme causa sposatezza della festa

Maybe you might be interested
la venere di Urbino di Tiziano

Tiziano celebra la nudità femminile. La Venere, dall'aspetto sensuale e posa naturale, tiene in mano un bouquet di rose mentre con l'altra nasconde i...

Maybe you might be interested
la leggenda che ha dato il nome al mare Egeo

A 300 km più a nord di Knosso, nella città stato di Atene, si sono riuniti atleti da tutto il Mediterraneo per partecipare a una serie di gare sport...

Maybe you might be interested
essere piantati in asso, origine dell'espressione

Il modo di dire deriva dalla mitologia che racconta di Arianna abbandonata sull'isola di Nasso da Teseo durante il viaggio di ritorno