We use cookies to track usage and preferences

Virgilio, Eneide: Libro 11 - TURNO E CAMILLA

Virgilio, Eneide: Libro 11 - TURNO E CAMILLA

Latino: dall'autore Virgilio, opera Eneide parte Libro 11 - TURNO E CAMILLA

Obvia cui Volscorum acie comitante Camilla occurrit portisque ab equo regina sub ipsis desiluit, quam tota cohors imitata relictis ad terram defluxit equis; tum talia fatur: 'Turne, sui merito si qua est fiducia forti, audeo et Aeneadum promitto occurrere turmae solaque Tyrrhenos equites ire obvia contra Incontro a lui Camilla, accompagnandola la schiera dei Vosci, corse e la regina sulle stesse porte saltò giù da cavallo, ed imitandola tutta la coorte lasciati i cavalli scivolò a terra; poi così parla: Turno, se il forte a diritto ha fiducia di sé,oso e prometto di correr incontro alla squadre degli Eneadi e da sola affrontare i cavalieri tirreni
Maybe you might be interested
me sine prima manu temptare pericula belli, tu pedes ad muros subsiste et moenia serva Lacia che io con un manipolo tenti i primi rischi di guerra, tu a piedi schierati presso le mura e controlla i bastioni
Maybe you might be interested
' Turnus ad haec oculos horrenda in virgine fixus: 'o decus Italiae virgo, quas dicere grates quasve referre parem Turno fissati gli occhi sulla terribile vergine in risposta: O vergine, gloria dell'Italia, quali grazie potrei dire o quali offrire
Maybe you might be interested
sed nunc, est omnia quando iste animus supra, mecum partire laborem Ma ora, poiché questo coraggio è sopraa tutto, dividi con me la fatica
Maybe you might be interested
Aeneas, ut fama fidem missique reportant exploratores, equitum levia improbus arma praemisit, quaterent campos; ipse ardua montis per deserta iugo superans adventat ad urbem Enea, come la fama fa fede e gli esploratori inviati riportano, maligno, ha mandato avanti le armi leggere dei cavalieri, a battere le campagne; egli sul giogo del monte passando attraverso scoscesiluoghi solitari s'avvicina alla città
Maybe you might be interested
furta paro belli convexo in tramite silvae, ut bivias armato obsidam milite fauces Io preparo insidie di guerra nel curvo passaggio della selva, per occupare con una soldatesca armata le duplicigole
tu Tyrrhenum equitem conlatis excipe signis; tecum acer Messapus erit turmaeque Latinae Tiburtique manus, ducis et tu concipe curam Tu , attaccata battaglia, accogli la cavalleria tirrena; sarà con te il forte Messapo, le suadre latine e la schiera di Tiburto, tu prendi l'incarico di capo
Maybe you might be interested
' sic ait, et paribus Messapum in proelia dictis hortatur sociosque duces et pergit in hostem Così disse e con uguali parole esorta agli scontri Messapo ed i capi alleati e s'affretta contro il nemico
Maybe you might be interested
Est curvo anfractu valles, accommoda fraudi armorumque dolis, quam densis frondibus atrum urget utrimque latus, tenuis quo semita ducit angustaeque ferunt fauces aditusque maligni C'è in un curvo anfratto una valle, adatta all'insidia ed agli agguati delle armi, che da ambe le parti un nero fianco di dense fronde stringe, dove un piccolo sentiero conduce e le strette gole e maligni ingressi portano
Maybe you might be interested
hanc super in speculis summoque in vertice montis planities ignota iacet tutique receptus, seu dextra laevaque velis occurrere pugnae sive instare iugis et grandia volvere saxa Sopra questa in vedetta ed alla sommità della vetta del monte sta una pianura ignota e sicuri rifugi, sia tu voglia da destra e da sinistra entrare nella mischia o fermarti sulle alture rotolare grossi massi
Maybe you might be interested
Following pages
Virgilio, Eneide: Libro 12 - GIUNONE E GIUTURNA
Virgilio, Eneide: Libro 12 - GIUNONE E GIUTURNA
Virgilio, Eneide: Libro 01 - VENERE ED ENEA
Virgilio, Eneide: Libro 01 - VENERE ED ENEA
Valerio Massimo, Detti e fatti memorabili: Libro 07 - Parte 02
Valerio Massimo, Detti e fatti memorabili: Libro 07 - Parte 02
Livio, Ab urbe condita: Libro 42; 50 - 67
Livio, Ab urbe condita: Libro 42; 50 - 67
Fedro, Favole: Libro 03 - Socrate agli amici
Fedro, Favole: Libro 03 - Socrate agli amici
Svetonio, Vite dei dodici cesari: Libro 08, Parte 02
Svetonio, Vite dei dodici cesari: Libro 08, Parte 02
Vitruvio, De Architectura: Libro 09, 01, 1.16
Vitruvio, De Architectura: Libro 09, 01, 1.16
Plinio il Vecchio, Naturalis Historia: Libro 21, Paragrafi 41-50
Plinio il Vecchio, Naturalis Historia: Libro 21, Paragrafi 41-50
Gellio, Notti attiche: Liber 9, 11-12
Gellio, Notti attiche: Liber 9, 11-12