Virgilio, Eneide: Libro 02 - LA MORTE DEL RE PRIAMO

Virgilio, Eneide: Libro 02 - LA MORTE DEL RE PRIAMO

Culture.

Latino: dall'autore Virgilio, opera Eneide parte Libro 02 - LA MORTE DEL RE PRIAMO

Forsitan et Priami fuerint quae fata requiras Forse chederesti quali furono i destini di Priamo
urbis uti captae casum convulsaque vidit limina tectorum et medium in penetralibus hostem, arma diu senior desueta trementibus aevo circumdat nequiquam umeris et inutile ferrum cingitur, ac densos fertur moriturus in hostis Come vide la situazione della città occupata e travolte le soglie delle case ed il nemico in mezzo ai penetrali, l'anziano mette attorno alle spalle trmanti per l'età invano le armi a lungo disusate e si cinge l'inutile spada e si getta a morire tra i compatti nemici
aedibus in mediis nudoque sub aetheris axe ingens ara fuit iuxtaque veterrima laurus incumbens arae atque umbra complexa penatis In mezzo al palazzo ci fu un enorme altare sotto il nudo asse del cielo e vicino un antichissimo alloro sovrastante l'altare e che abbracciava con lombra i penati
hic Hecuba et natae nequiquam altaria circum, praecipites atra ceu tempestate columbae, condensae et divum amplexae simulacra sedebant Qui Ecuba e le figlie invano attorno agli altari, rapide come colomne per nera tempesta,sedevano strette e abbracciando le statue degli dei
ipsum autem sumptis Priamum iuvenalibus armis ut vidit, 'quae mens tam dira, miserrime coniunx, impulit his cingi telis Ma come vide lo stesso Priamo, vestite le giovanili armi, Quale idea così pazza, miserrimo marito,ti spinse a cingerti di queste armi
aut quo ruis o dove accorri
' inquit disse
'non tali auxilio nec defensoribus istis tempus eget; non, si ipse meus nunc adforet Hector Non di tale aiuto nè di simili difensoriil momento ha bisogno; neppure, se ci fosse adesso lo stesso mio Ettore
huc tandem concede; haec ara tuebitur omnis, aut moriere simul Ritirati qui finalmente; questo altare difenderà tutti, o morirai insieme
' sic ore effata recepit ad sese et sacra longaevum in sede locavit Così espressasi a voce lo accolse a sè e collocò l'anziano sul sacro seggio