Tesina su Tiziano Vecellio

Tesina su Tiziano Vecellio

Personaggi

Tiziano A Venezia,rocca del colore Bizantino,alla fine del Quattrocento,quando cio?i giunse Tiziano fanciullo,era appena passato Antonello da Messina,lasciando il ricordo della sua arte piena di atmosfera e l'eredità della pittura ad olio appresa dai fiamminghi

Dominavano nella laguna Gentile e Giovanni Bellini: il primo con le sue composizioni miniate,il secondo con le se dolci Madonne,e i suoi ritratti incisivi.


Gli schemi compositivi erano regolati da leggi precise tanto che le opere pi dite di Giorgione (pala di Castelfranco) erano considerate un'azzardata novità Nella sua pittura si avvertiva già in particolare senso dell'atmosfera,un modo d'essere più certo ai valori sentimentali e poetici dell'arte,un velo malinconico sui volti dei suoi personaggi:tutti elementi che lo rendevano il nuovo maestro del tempo. FInchè a Giorgione che venne dato l'incarico di affrescare il Fondaco dei Tedeschi,distrutto da un incendio nel 1505.



L'artista riserva se stesso la facciata sul Canal Grande e chiama dipingere quella centrale,verso Rialto,il suo aico Tiziano. Tiziano Vecellio nacque nel 1488 a Pieve di Cadore da Gregorio di Conte Vecellio e dalla moglie Lucia.fin dalla giovane et incline alla pittura,Tiziano compì la sua formazione a Venezia in contatto con la bottega dei Bellini e,successivamente presso Giorgione. Alla rapidissima assimilazione del linguaggio rivoluzionario del maestro, accompagno' la tendenza a darne un'interpretazione di grande libertà d originalità tanto che i suoi affreschi nel Fondaco dei Tedeschi furono scambiati per opere di Giorgione.
PERSONAGGI