We use cookies to track usage and preferences

Realismo francese: caratteristiche

Realismo francese: caratteristiche

A metà del 1800, verso gli anni quaranta nasce il Realismo Francese

In un periodo in cui alcuni artisti si staccano da tematiche romantiche ormai ritenute ripetitive ed omologate,essi vogliono “andare oltre” ispirandosi a modelli quali Géricault e Delacroix.
Con il Realismo Francese parliamo di realismo sociale, moderno, contemporaneo che guarda soprattutto al proprio tempo: Il Realismo tentava di cogliere la realtà sociale; si voleva rappresentare una realtà cruda e nuda con meno allegorie e più attenzione verso i dati di fatto. Il termine realismo è molto generico ed indica, in genere, ogni movimento artistico che sceglie la rappresentazione fedele della realtà. Il realismo francese della seconda metà dell’Ottocento non si discosta da altri tipi di correnti realiste. In questo caso la scelta ha però un preciso significato culturale e ideologico: rappresentare la vera condizione di vita delle classi lavoratrici senza nessuna trasfigurazione che mascherasse i reali problemi sociali.
Essere del proprio tempo diventa il motto dei realisti.


In Francia ci sono ancora delle tensioni politiche e sociali, difatti nel 1848 ci sarà la Terza Rivoluzione Francese. Ci sono tensioni a livello sociale dovute alla forte urbanizzazione. In questo periodi si assiste alla nascita del proletariato e del sottoproletariato: nel 1864 nasce un nuovo partito: il partito socialista, con l’obiettivo di rivendicare i diritti dei lavoratori del proletariato e del sottoproletariato.
(N.B. I proletari hanno una forte coscienza politica; il sottoproletario accetta passivamente la sua condizione sociale).
Parallelamente in Francia nasce una nuova corrente letteraria: il Naturalismo.
Gli autori naturalisti francesi (Zola e Baudelaire) descrivono i drammi che vive la gente della periferia urbana. (N.B. In Italia Verga denuncia i drammi di pescatori e contadini della Sicilia).


REALISMO FRANCESE ARTE RIASSUNTO: LE CARATTERISTICHE DEL REALSIMO - Il Naturalismo è applicazione diretta del pensiero positivista e che si propone di descrivere la realtà psicologica e sociale con gli stessi metodi usati nelle scienze naturali.
Il Positivismo è infatti una nuova corrente filosofica legata al concetto di progresso, cui padre fondatore è il filosofo e sociologo francese Auguste Comte. E’ importante evidenziare l’influenza del positivismo nelle scoperte tecnologiche quali la fotografia, processo tecnologico e meccanico che riesce a rappresentare la realtà in maniera perfettamente realistica, superando l’abilità dell’artista.


L’artista si impone quindi di rappresentare in maniera differente la realtà: nasce la Pittura Documentaria, la quale mette in evidenza gli aspetti negativi della società, le tensioni sociali come Delacroix e Gériacult hanno fatto in precedenza: gli artisti non si limitano a rappresentare la realtà nella sua apparenza, bensì nella sua essenza.


Il realismo aprirà le porte ad un nuovo movimento rivoluzionario: l’Impressionismo.
Il Realismo si estende dal ’40 fino al ’74, in quanto nel 1874 si apre la prima mostra impressionista nell’atelier del fotografo Felix Nadar.
Anche i fotografi vogliono acquisire un peso sociale documentando quello che si cela dietro la realtà, ciò vuol dire che nel ’74 la fotografia viene ufficialmente riconosciuta come arte.
Following pages
Neuroscienze cognitive di Gazzaniga, riassunto: psicologia fisiologica, storia e alcuni metodi utilizzati
Neuroscienze cognitive di Gazzaniga, riassunto: psicologia fisiologica, storia e alcuni metodi utilizzati
Tesina sull’omosessualità
Tesina sull’omosessualità
Descrizione della corrosione, elettroerosione e lavorazioni non tradizionali
Descrizione della corrosione, elettroerosione e lavorazioni non tradizionali
Vite in formazione. L’identità adulta tra permanenza e cambiamento di Isabella Loiodice in sintesi
Vite in formazione. L’identità adulta tra permanenza e cambiamento di Isabella Loiodice in sintesi
La Magistratura e la Corte Costituzionale: riassunto
La Magistratura e la Corte Costituzionale: riassunto
Mal d’amore e rapporti tra le generazioni di Mariagrazia Riva in sintesi
Mal d’amore e rapporti tra le generazioni di Mariagrazia Riva in sintesi
Equilibrio chimico: relazione e definizione
Equilibrio chimico: relazione e definizione
Unificazione tedesca: riassunto
Unificazione tedesca: riassunto
Se la colpa è degli uomini di Rosselli: analisi ed interpretazioni
Se la colpa è degli uomini di Rosselli: analisi ed interpretazioni