Plinio il Vecchio, Naturalis Historia: Libro 36, Paragrafi 148-162

Plinio il Vecchio, Naturalis Historia: Libro 36, Paragrafi 148-162

Latino: dall'autore Plinio il Vecchio, opera Naturalis Historia parte Libro 36, Paragrafi 148-162

[148] omnes autem haematitas tritos in oleo III drachmarum pondere a ieiunis, generis quam haematiten tradit, quem vocat anthraciten; nasci in Africa nigrum, attritum aquariis cotibus reddere ab ea parte, quae fuerit ab radice, nigrum colorem, ab altera parte croci [148] Poi tutte le ematiti tritate nell'olio con la dose di 3 dracme a digiuno, tramanda di un genere come l'ematite, che chiama antracite; nascere nero in Africa, strofinato con le cote d'acqua dare un colore nero da quella parte, che è derivata dalla radice, dall'altra parte dello zafferano
ipsum utilem esse oculorum medicamentis (Dice che) lo stesso è utile per i medicamenti degli occhi
[149] Aëtitae lapides ex argumento nominis magnam famam habent [149] Le pietre etiti hanno grande fama per ragione del nome
reperiuntur in nidis aquilarum, sicut in decumo volumine diximus Vengono trovate nei nidi delle aquile, come abbiamo detto nel decimo libro
aiunt binos inveniri, marem ac feminam, nec sine iis parere quas diximus aquilas, et ideo binos tantum; genera eorum quattuor: in Africa nascentem pusillum ac mollem, intra se velut in alvo habentem argillam suavem, candidam Dicono che se ne trovano due, maschio e femmina, e che senza esse le aquile che abbiamo citato non generano, e quindi solo a due per volta; quattro i loro tipi: quella che nasce in Africa piccola e molle, che ha dentro di sé come in un ventre una gradevole argilla, bianca
ipsum friabilem feminei sexus putant, marem autem, qui in Arabia nascatur, durum, gallae similem aut subrutilum, in alvo habentem durum lapidem Ritengono la stessa friabile di tipo femminile, invece maschile, quella che nasce in Arabia, dura, simile alla galla o rosseggiante, che ha dentro una pietra dura
[150] tertius in Cypro invenitur colore illis in Africa nascentibus similis, amplior tamen atque dilatatus; ceteris enim globosa facies [150] La terza si trova a Cipro simile nel colore a quelle che nascono in Africa, ma più larga e dilatata; infatti per le altre una forma rotonda
habet in alvo harenam iucundam et lapillos, ipse tam mollis, ut etiam digitis frietur Ha dentro una sabbia gradevole e pietruzze, la stessa così molle, che si frantuma anche con le dita
quarti generis Taphiusius appellatur, nascens iuxta Leucada in Taphiusa, qui locus est dextra navigantibus ex Ithaca Leucadem Tafiusa è detta (quella) del quarto genere, che nasce vicino Leucade a Tafiusa, luogo che è a destra per quelli che navigano da Itaca a Leucade
invenitur in fluminibus candidus ac rotundus Si trova nei fiumi bianca e rotonda

Now I feel...