Plinio il Vecchio, Naturalis Historia: Libro 20, Paragrafi 190-207

Plinio il Vecchio, Naturalis Historia: Libro 20, Paragrafi 190-207

Latino: dall'autore Plinio il Vecchio, opera Naturalis Historia parte Libro 20, Paragrafi 190-207

[190] prodest et capitis doloribus instillari sucum cum oleo decocti [190] Giova anche che il succo del decotto sia instillato con l'olio per i dolori di testa
non aliud utilius ventri et intestinis putant; ideo dysintericis et in tenesmo datur tostum Non altro ritengono più utile per il ventre e gli intestini; quindi è dato tostato ai dissenterici e nel tenesmo
aliqui addunt et opium, pilulis in die ternis lupini magnitudine in vini cyatho dilutis Alcuni aggiungono anche l'oppio, in pillole con la grandezza del lupino in tre dosi al giorno diluite in un ciato di vino
[191] Dieuches et ad lumborum dolores suco usus est, semen hydropicis et coeliacis dedit tritum cum menta, Euenor radicem et ad renes [191] Dieuche usò il succo anche per i dolori dei lombi, dette il seme tritato con la menta agli idropici e ai celiaci, Evenore la radice anche per i reni
Dalion herbarius parturientibus ex eo cataplasma inposuit cum apio, item vulvarum dolori deditque bibendum cum aneto parturientibus Dalione studioso di erbe applicò alle partorienti cataplasmi di questo con sedano, lo dette anche per il dolore degli organi femminili e da bere con l'aneto alle partorienti
phreneticis quoque inlinunt vel recens cum polenta; sic et infantibus comitiale vitium aut contractiones sentientibus Spalmano quello fresco con la polenta anche per i dementi a; così anche per i fanciulli che avvertono il male epilettico o gli spasmi
[192] Pythagoras quidem negat corripi vitio comitiali in manu habentes, ideo quam plurimum domi serendum; parere quoque facilius olfactantes, et statim a partu dandum potui polenta aspersa [192] Pitagora certo dice che quelli che l'hanno in mano non sono toccati dal male epilettico, perciò bisogna coltivarlo quanto più in casa; che quelle che l'annusano generano anche più facilmente, e subito dopo il parto bisogna darlo da bere con polenta disciolta
Sosimenes contra omnes duritias ex aceto usus est eo et contra lassitudines in oleo decoquens addito nitro Sosimene l'usò con l'aceto contro tutti gli indurimenti e contro le debolezze cuocendolo in olio con nitro aggiunto
semine eius poto lassitudinis auxilium viatoribus spopondit Col suo seme bevuto assicurò ai viandanti un rimedio della stanchezza
[193] Heraclides ad inflationes stomachi semen tribus digitis cum castorei obolis duobus ex mulso dedit, similiter ad ventris aut intestinorum inflationes et orthopnoicis quod ternis digitis prenderet seminis, tantundem hyoscyami cum lacte asinino [193] Eraclide dette il seme con la dose di tre dita in vino mielato con due oboli di castoreo per i gonfiori di stomaco, ugualmente per i gonfiori degli intestini e lo indicherebbe per gli ortopnoici con tre dita di seme, altrettanto di giusquiamo con latte d'asina

Notifications