We use cookies to track usage and preferences

Plinio il Vecchio, Naturalis Historia: Libro 04, Paragrafi 06-15

Plinio il Vecchio, Naturalis Historia: Libro 04, Paragrafi 06-15

Latino: dall'autore Plinio il Vecchio, opera Naturalis Historia parte Libro 04, Paragrafi 06-15

[1] Il terzo golfo d'Europa comincia dai monti Acrocerauni, è delimitato dall'Ellesponto, comprende eccetto i golfi minori 1925 miglia [1] Tertius Europae sinus Acrocerauniis incipit montibus, finitur Hellesponto, amplectitur praeter minores sinus |XIX|:XXV passuum
In esso l'Epiro, l'Acarnania, l'Etolia, la Focide, la Locride,l'Acaia, la Messenia, la Laconia, l'Argolide, la Megaride, l'Attica, la Beozia, e di nuovo dall'altro mare, la stessa Doride, la Ftiotide, la Tessaglia, la Magnesia,la Macedonia, la Tracia in eo Epirus, Acarnania, Aetolia, Phocis, Locris, Achaia, Messenia, Laconica, Argolis, Megaris, Attice, Boeotia iterumque ab alio mari eadem Doris, Phthiotis, Thessalia, Magnesia, Macedonia, Thracia
Tutta la mitologia della Grecia come anche la fama delle lettere risplendette dapprima da questo golfo, perciò ci soffermeremo un poco su questo omnis Graeciae fabulositas sicut et litterarum claritas ex hoc primum sinu effulsit, quapropter paululum in eo conmorabimur
[2] Chiamata generalmente Epiro comincia dai monti Cerauni [2] Epiros in universum appellata a Cerauniis incipit montibus
In essa per primi i Caoni, da cui la Caonia, poi i Trespoti, gli Antigonensi, la località di Aornos e l'esalazione mortale per gli uccelli, Cestrini, Perrebi, dei quali (è) il monte Pindo, Cassiopei, Driopi, Selloi, Ellopi, Molossi, presso i quali il tempio di Giove Dodoneo famoso per l'oracolo, il monte Talaro, celebrato da Teopompo per le cento fonti intorno alle basi in ea primi Chaones, a quibus Chaonia, dein Thesproti, Antigonenses, locus Aornos et pestifera avibus exhalatio, Cestrini, Perrhaebi, quorum mons Pindus, Cassopaei, Dryopes, Selloe, Hellopes, Molossi, apud quos Dodonaei Iovis templum oraculo inlustre, Talarus mons, centum fontibus circa radices Theopompo celebratus
[3] L'Epiro stesso, che si protende verso la Magnesia e la Macedonia, ha alle sue spalle i Dassareti sopra detti, popolo libero, poi i Dardani popolo fiero [3] Epiros ipsa, ad Magnesiam Macedoniamque tendens, a tergo suo Dassaretas supra dictos, liberam gentem, mox feram Dardanos habet
Alla parte sinistra dei Dardani sono individuati i Triballi e i popoli della Mesia, dalla parte di fronte sono uniti i Medi e i Denseleti, a questi i Traci che giungono fino al Ponto Dardanis laevo Triballi praetendentur latere et Moesicae gentes, a fronte iunguntur Maedi ac Denselatae, quibus Threces ad Pontum usque pertinentes
Così circondata l'altezza del Rodope, poi è protetta da un vallo anche l'altezza dell'Emo ita succincta Rhodopes, mox et Haemi, vallatur excelsitas
[4] Sulla costa dell'Epiro la fortezza Chimera sui monti Acrocerauni, sotto di essa la fonte di Acqua Regia, la città di Meandria, la Cestria, il fiume Tiami della Tesprozia, la colonia di Butroto, e soprattutto il famoso golfo Ambracio, che accoglie il mare con foci di 500 miglia di ampiezza, 37 di lunghezza, 15 di larghezza [4] in Epiri ora castellum in Acrocerauniis Chimera, sub eo Aquae Regiae fons, oppida Maeandria, Cestria, flumen Thesprotiae Thyamis, colonia Buthrotum, maximeque nobilitatus Ambracius sinus, D passuum faucibus spatiosum aequor accipiens, longitudinis XXXVII, latitudinis XV
In esso si versa il fiume Acheronte, che esce dall'Acherusia lago di Tesprozia a 35 miglia da là e mirabile per un ponte di mille piedi per chi ammira tutte le sue opere in eum defertur amnis Acheron, e lacu Thesprotias Acherusia profluens XXXV passuum inde et mille pedum ponte mirabilis omnia sua mirantibus
Following pages
Igino, Fabulae: Deianira
Igino, Fabulae: Deianira
Catullo, Carmi: Suffenus
Catullo, Carmi: Suffenus
Cicerone, Pro Murena: 01; 01-04
Cicerone, Pro Murena: 01; 01-04
Livio, Ab urbe condita: Libro 27; 15 - 16
Livio, Ab urbe condita: Libro 27; 15 - 16
Livio, Ab urbe condita: Libro 36; 16 - 20
Livio, Ab urbe condita: Libro 36; 16 - 20
Cicerone, De Inventione: Libro 01; 31-40
Cicerone, De Inventione: Libro 01; 31-40
Catullo, Carmi: Salax taberna
Catullo, Carmi: Salax taberna
Virgilio, Eneide: Libro 01 - GLI ENEADI SULLE COSTE DELLA LIBIA
Virgilio, Eneide: Libro 01 - GLI ENEADI SULLE COSTE DELLA LIBIA
Livio, Ab urbe condita: Libro 02 ;  11 - 24
Livio, Ab urbe condita: Libro 02 ; 11 - 24