Orfismo e Cristianesimo in Platone.

Orfismo e Cristianesimo in Platone.

La religione pubblica ereditata dal mito omerico non riuscì mai a soddisfare del tutto il bisogno di sacralità del mondo greco

A partire dal VII sec. a.C., accanto a quella ufficiale ma senza sostituirsi ad essa, si svilupparono forme di religiosità particolare, dette complessivamente misteri perché le credenze specifiche erano tenute rigorosamente segrete (i riti non erano mai svolti nei templi ufficiali e spesso non esisteva neppure un luogo specifico predisposto al culto). Questi culti iniziatici furono numerosi: oltre a quelli dedicati ad Orfeo e Dioniso, i più importanti furono i misteri eleusini consacrati a Demetra e Persefone, così chiamati perché nati nella città di Eleusi; i misteri mitradici, di origine orientale (Mitra è un'antica divinità solare iranica); i misteri di Samotracia; di Adone e molti altri ancora. Pur praticati in modo elitario da gruppi ristretti (nel tiaso, una comunità informale e poco regolamentata), i misteri ebbero sul pensiero filosofico un'influenza straordinaria, di certo superiore al mito omerico.
Maybe you might be interested
Maybe you might be interested
Maybe you might be interested
Following pages
La fattoria degli animali, recensione del libro
La fattoria degli animali, recensione del libro
Mantello terrestre: riassunto
Mantello terrestre: riassunto
Carlo Goldoni: riassunto della vita e opere
Carlo Goldoni: riassunto della vita e opere
Gaio Valerio Catullo: riassunto della biografia
Gaio Valerio Catullo: riassunto della biografia
Introduzione all’entomologia
Introduzione all'entomologia
Dal neoatticismo al neoellenismo
Dal neoatticismo al neoellenismo
Amleto: riassunto breve in italiano
Amleto: riassunto breve in italiano
Filosofia di Fichte: riassunto
Filosofia di Fichte: riassunto
Approccio comunicazionale
Approccio comunicazionale