Livio, Ab urbe condita: Libro 31; 41 - 44

Livio, Ab urbe condita: Libro 31; 41 - 44

Latino: dall'autore Livio, opera Ab urbe condita parte Libro 31; 41 - 44

[41] Hae causae Damocritum Aetolosque restituerant Romanis; et Amynandro rege Athamanum adiuncto profecti Cercinium obsedere [41] Questi motivi avevano riportato Damocrito e gli Etoli dalla parte dei Romani; essi, ai quali si era unito Aminandro, re degli Atamani, posero lassedio a Cercinio
Clauserant portas, incertum vi an voluntate, quia regium habebant praesidium; ceterum intra paucos dies captum est Cercinium atque incensum; qui superfuerunt e magna clade liberi servique inter ceteram praedam abducti Avevano chiuso le porte, non si sa se di loro volontà o costretti, perché avevano una guarnigione di Filippo;comunque in pochi giorni Cercinio venne conquistata e data alle fiamme; coloro che scamparono alleccidio, liberi e schiavi, vennero portati via col resto della preda
Is timor omnes qui circumcolunt Boeben paludem relictis urbibus montes coegit petere La paura di subire la medesima sorte spinse tutti coloro che abitavano nei dintorni della palude di Bebe a lasciare le città e a rifugiarsi sui monti
Aetoli inopia praedae inde aversi in Perrhaebiam ire pergunt Gli Etoli, indotti ad allontanarsi dalla mancanza di preda, si dirigono nella Perrebia
Cyretias ibi vi capiunt foedeque diripiunt; qui Maloeam incolunt voluntate in deditionem societatemque accepti Qui espugnano a forza Cirezie e la saccheggiano brutalmente; degli abitanti di Malea si accetta la resa spontanea e lalleanza
Ex Perrhaebia Gomphos petendi Amynander auctor erat: et imminet Athamania huic urbi videbaturque expugnari sine magno certamine posse Dalla Perrebia Aminandro suggeriva di puntare su Gonfi : lAtamania domina questa città e sembrava si potesse conquistarla senza grande lotta
Aetoli campos Thessaliae opimos ad praedam petiere, sequente quamquam non probante Amynandro nec effusas populationes Aetolorum nec castra quo fors tulisset loco sine ullo discrimine aut cura muniendi posita Gli Etoli però si spinsero nelle pianure della Tessaglia, ricche di preda, e Aminandro li seguì pur disapprovando i saccheggi disordinati degli Etoli e il fatto che ponessero gli accampa temerita menti nel primo posto che capitava, senza alcun discernimento e senza preoccuparsi di fortificarli
Itaque ne temeritas eorum neglegentiaque sibi ac suis etiam cladis alicuius causa esset, cum campestribus locis subicientes eos castra Pharcado urbi videret, ipse paulo plus mille passuum inde tumulum suis quamvis lvui munimento tutum cepit Perciò, ad evitare che la loro temerarietà e la loro trascuratezza fosse occasione di qualche disastro anche per sé e per i propri soldati, vedendo che ponevano laccampamento in aperta campagna, sotto la città di Farcadone, occupò per il suo accampamento unaltura distante poco più di mille passi che poche opere di difesa bastavano a rendere sicura
Cum Aetoli nisi quod populabantur vix meminisse viderentur se in agro hostium esse, alii palati semermes vagarentur, alii in castris sine stationibus per somnum vinumque dies noctibus aequarent, Philippus inopinantibus advenit Mentre gli Etoli mostravano di non ricordarsi neppure di essere in territorio nemico, tranne quando si davano al saccheggio, ma alcuni andavano in giro quasi disarmati, altri nellaccampamento, senza aver stabilito alcun turno di guar mitter dia, passavano dormendo e bevendo tanto il giorno quanto la notte, Filippo li colse di sorpresa
Quem cum adesse refugientes ex agris quidam pavidi nuntiassent, trepidare Damocritus ceterique duceset erat forte meridianum tempus, quo plerique graues cibo sopiti iacebant: excitare alii alios, iubere arma capere, alios dimittere ad revocandos qui palati per agros praedabantur; tantaque trepidatio fuit ut sine gladiis quidam equitum exirent, loricas plerique non induerent Non appena alcuni, fuggiti spaventati dai campi, ne annunziarono la presenza, Damocrito e gli altri comandanti, in preda allagitazione (era proprio il primo pomeriggio e la maggior parte, appesantita dal cibo, era distesa nel sonno), svegliano chi gli uni chi gli altri, ordinano di prendere le armi, ne mandano altri ancora a richiamare quanti si erano sparpagliati per la campagna a far preda; elagitazione fu tale che alcuni cavalieri partirono senza spada e la maggior parte non indossò la corazza

Now I feel...