Le Ultime Parole Del Reverendo Wolfwood

Le Ultime Parole Del Reverendo Wolfwood

È permesso? Mi fermo solo un attimo...

Sai, nonostante faccia il predicatore non mi ero mai confessato prima d'ora. Io ho sempre pensato che in tempi come questi il mio primo dovere fosse quello di proteggere i bambini e che questa fosse l'unica cosa giusta da fare. "Nient'altro vale quanto loro" mi dicevo, e in nome di questa idea ho stroncato molte vite.. e alla fine è diventato un crimine troppo pesante, un peso impossibile da sostenere.Però.. oggi credo che avrei potuto farcela... se ora avessi la possibilità ci riuscirei, di modi per non far morire nessuno ce ne sono tanti se uno ci pensa. Chissà perchè non l'ho capito subito!È davvero buona.. Mi spiace dolcezza..Signore, se dovessi rinascere, nella prossima vita mi piacerebbe finire in un posto un po' più vivibile, un posto in cui si susseguano giorni tranquilli, un posto dove nessuno rubi o uccida, una specie di paradiso. E in quel luogo io potrei vivere con loro e con lei.Non voglio morire! Ci sono ancora moltissime cose che vorrei fare! Io voglio restare ancora un po' con loro. Perchè non posso?
Tu pensi che io non me lo meriti, non è così, Signore?Io sono troppo sfrontato a chiederti di perdonare uno come me..e tu non sei abbastanza misericordioso.