We use cookies to track usage and preferences

La geografia della percezione: il concetto di percezione

La geografia della percezione: il concetto di percezione

La geografia della percezione occupa nel più ampio ambito della disciplina geografica un posto di particolare rilievo, principalmente per due motivi

Primo. Ha prodotto un arricchimento della geografia, contribuendo alla sua multidisciplinarietà; infatti, la geografia della percezione si avvale abbondantemente dei concetti e dei metodi di indagine della psicologia, quindi ha portato la geografia ad avvicinarsi anche alla disciplina psicologica. Secondo. Ha portato nella geografia una vera e propria rivoluzione, consistente in un capovolgimento degli oggetti e dei metodi dell’indagine e ricerca geografica:
Oggetto → non è più l’ambito territoriale analizzato nelle sue caratteristiche fisiche, cioè in base alle leggi naturali che lo regolano, bensì l’ambito territoriale analizzato nella sua percezione individuale e sociale, cioè in base a come viene percepito dall’individuo e dall’intera collettività a seconda dell’età, dell’esperienza di vita, della cultura e di tutta una serie di altri fattori.
E ovviamente la percezione che l’individuo e l’intera collettività ha di un determinato ambito territoriale influenza e condiziona enormemente le azioni e comportamenti sia individuali che collettivi di risposta alle sollecitazioni dell’ambiente (perciò la geografia della percezione è talora anche detta “behaviorista”). Ne deriva che la geografia della percezione è particolarmente utile per compiere un’efficace progettazione territoriale: cioè, si compiono degli interventi che consentono di modificare la percezione che l’individuo o la collettività hanno di un determinato territorio ed in tal modo si riesce anche ad indirizzare in maniera diversa le azioni umane (un emblematico esempio è il turismo: attraverso specifici interventi si cerca di modificare la percezione che si ha di una determinata località, facendola percepire come maggiormente attraente, perché magari la si connette all’idea di una migliore qualità della vita, ed in tal modo si potranno indirizzare in maniera diversa anche le azioni umane, per cui per esempio ci sarà un aumento del flusso turistico).
Metodo → vengono impiegate le cosiddette “tecniche proiettive”, ovvero tecniche che consentono di esplicitare ed esternare l’immagine che a livello mentale l’individuo o l’intera collettività si è formata di un determinato
territorio. Tra le più diffuse vanno annoverate almeno due. La prima è la TECNICA PROIETTIVA DELLE MAPPE MENTALI, che consiste nel chiedere all’individuo di disegnare una mappa della propria città o di un qualunque altro territorio con il quale può anche non essere mai venuto direttamente in contatto ed averlo conosciuto solo attraverso le informazioni fornite dai mass media, e si noterà che nel disegnare tale mappa l’individuo tenderà a porre in primo piano luoghi che hanno per lui maggior valore e in secondo piano luoghi che per lui hanno scarso valore o nessun valore.
Ma può anche consistere nel chiedere all’individuo di segnare su una carta già pronta, con un’apposita simboleggiatura o tinteggiatura, l’importanza in ordine crescente o decrescente dei singoli luoghi. Tale tecnica induce anche ad una riflessione sull’oggettività delle carte geografiche: al contrario di quanto generalmente si pensa, anche le carte geografiche non godono di un’assoluta oggettività, ma sono influenzate in qualche misura dalla personalità del cartografo che le ha realizzate; infatti, così come avviene nella tecnica proiettiva, anche quando si procede alla costruzione di una carta geografica, il cartografo nel riportare sulla carta un determinato territorio, tenderà a filtrarlo attraverso la propria personalità che lo spingerà a compiere certe scelte piuttosto che altre.

 
Following pages
Riassunto della Rivoluzione Francese: virtù e terrore
Riassunto della Rivoluzione Francese: virtù e terrore
Schema riassuntivo su Kierkegaard
Schema riassuntivo su Kierkegaard
Disastro del Vajont: tesina
Disastro del Vajont: tesina
Ipertensione endocranica
Ipertensione endocranica
Sviluppo delle creste genitali
Sviluppo delle creste genitali
Riassunto e analisi Canto 13 Inferno
Riassunto e analisi Canto 13 Inferno
Tesina sulla piazza
Tesina sulla piazza
Riassunto La fisica di Amaldi
Riassunto La fisica di Amaldi
Riassunto Carletti intorno al mondo di Russo
Riassunto Carletti intorno al mondo di Russo