La faringe e la fascia perifaringea

La faringe e la fascia perifaringea

Il dispositivo della fascia perifaringea è una sorta di avventizia abbastanza robusta della faringe stessa

...... che rappresenta un importante piano di clivaggio durante la deglutizione quando la faringe innalzandosi si accorcia Vediamo di approcciare la faringe come organo cavo a tonache sovrapposte, segmento del tubo digerente; ha la forma approssimativamente di un cilindro, della lunghezza media di 15 cm quando è rilasciata (dipende dalla statura della persona e dal suo grado di contrazione);

si estende per quasi tutto il rachide cervicale, fino all'incirca alla sesta vertebra cervicale, la lunghezza della faringe corrisponde alla lunghezza del rachide cervicale; in alto è impiantata sulla base cranica; il diametro varia a seconda della porzione considerata, al max 4-5 cm e al min 2 cm; il cilindro è aperto inferiormente, non ha una base inferiore, mentre è chiuso superiormente; non è un cilindro rotondo ma notevolmente schiacciato/appiattito in senso antero posteriore.

Immaginiamo di tagliar via tutta una fetta anteriore, in modo da avere una specie di doccia aperta anteriormente La tonaca muscolare che vediamo dalla sua superficie esterna……ci immaginiamo abbia una continuità degli strati circolari e degli strati longitudinali su tutto il perimetro dell'organo, ma è interrotta verso l'avanti; la parete della faringe cerca dei punti fissi di ancoraggio per quando la muscolatura si contrae… Anteriormente, nella parete anteriore della faringe si aprono una successione di comunicazioni con le cavità viscerali antistanti, e la parete anteriore fa del suo meglio per trovare questi punti d'attacco.

Com'è strutturata la tonaca muscolare della faringe? E' tutta muscolatura striata e non presenta uno strato esterno longitudinale e uno interno circolare come nel resto del canale digerente; la costituzione di questa tonaca muscolare è molto particolare, tanto che invece di parlare di tonaca muscolare si parla di muscoli della faringe (che in larga misura non sono altro che la sua tonaca muscolare). Quando si studiano sistematicamente i muscoli della faringe, si distinguono due categorie di muscoli, ma il nome che si dà è un pochino fuorviante: sono i muscoli elevatori della faringe e i muscoli costrittori della faringe.