Islam e Fondamentalismo islamico: riassunto e significato

Islam e Fondamentalismo islamico: riassunto e significato

Entertainment.

La teocrazia è una forma di governo in cui l’autorità politica è esercitata dai sacerdoti.

Le teocrazie islamiche contemporanee hanno caratteri molto particolari. La loro qualità di dittature religiose deriva dal fatto che la legge islamica è la legge dello stato.
La legge islamica oltre a dettare norme di comportamento a numerosi codici legislativi.
Negli stati con religione musulmana esistono legami diversi fra legge dello stato e legge islamica; negli stati laici, quindi la legge islamica non ha influenza su quella dello stato; negli stati musulmani, invece, la legge islamica esercita qualche influenza.
Fondamentalismo islamico. Il fondamentalismo islamico è un fenomeno che si manifesta con una certa intensità dagli anni 80 e che stà preoccupando il mondo occidentale con le sue manifestazioni terroristiche e antioccidentali. L’integralismo islamico (variante del fondamentalismo), poco conosciuto in occidente, fa paura perché viene spesso confuso con il terrorismo.
L’obiettivo dei fondamentalisti è quello di abrogare tutte le norme sociali e tutti i codici giuridici importati e stabilire e applicare interamente la legge islamica, le sue regole, le sue sanzioni, la sua giurisprudenza e la forma di governo che prescrive.
Islam e Fondamentalismo. I fondamentalisti sono gruppi d’opposizione politica, che agiscono con metodi più o meno legali secondo il grado di libertà loro concessa.
Da un punto di vista religioso, sono islamici o musulmani i seguaci dell’islam. Ma vi sono in ogni modo notevoli differenze all’interno dell’Islam sull’interpretazione e sull’applicazione delle regole di vita e di fede.
Anche da un punto di vista politico le società islamiche sono molte diverse: esistono, per esempio, i musulmani “laici”, quelli che ritengono che le leggi dello stato devono essere altra cosa dalle leggi islamiche; musulmani moderati politicamente, secondo i quali le leggi dello stato devono ispirarsi alla legge islamica; i musulmani “radicali”, quelli che dovrebbero essere chiamati fondamentalisti e ritengono che la legge islamica debba essere la legge dello stato.
Perchè il fondamentalismo. La componente religiosa e quella fondamentalista si sviluppano quando nessun’altra forza politica, o lo stato, sono in grado di rispondere ai bisogni della popolazione. In Egitto, dopo il terremoto del ’92, il governo non è riuscito a fornire servizi alla popolazione. Chi ha provveduto a fornirli? Il movimento islamico.
Il movimento del rinnovamento islamico. Il movimento si sviluppa a partire dal 1924, con tendenze politiche moderate. Non è da confondere con i gruppi terroristici.
I gruppi islamici sono ostili alla civiltà occidentale?
Per gli occidentali la risposta è chiara: questi movimenti gli sono molto ostili.
E il futuro? Le forze islamiche stanno crescendo oggi perché l’opinione laica è stata sconfitta, e i regimi autoritari che esistono in nome del laicismo hanno fornito una cattiva immagine dell’opinione laica. I movimenti islamici fanno parte della storia e dovrebbero confrontarsi apertamente con altri movimenti politici. La loro forza aumenta quando non esiste competizione, perché i regimi autoritari non permettono un dibattito politico.