Hitler destituisce Heinrich Himmler

Hitler destituisce Heinrich Himmler

In patria Himmler recita il ruolo di ufficiale ligio al suo dovere, di patriota, di uomo fedele al fuhrer mentre in segreto cerca di stabilire contatti con gli alleati. Vuole discutere i termini della resa

Verso la fine della guerra Adolph Hitler ordina al capo delle S.S. di organizzare le le forze rimaste per una difesa nella parte orientale dove avanzano i russi. La difesa non regge e a marzo del 1945 i sovietici sono a 60km da Berlino. Himmler viene rimosso dal comando della parte est.

Rifugiatosi fuori da Berlino, Himmler scrive una lettera privata al primo ministro inglese Winston Churchill e ancora utilizza il vice-presidente della croce rossa svedese come intermediario per i suoi messaggi. In cambio mette sul piatto della trattativa la sua disponibilità a liberare alcuni prigioneri dai campi di concentramento. Lo scopo è fare leva per avviare le negoziazioni e avere un nuovo ruolo per se stesso a guerra finita. I tentativi di negoziati con gli alleati falliscono uno dopo l'altro. Nessuno vuole avere niente a che fare con lui.

Hitler gli chiede di combattere fino alla morte e di rispettare il suo giuramento di essergli fedele sempre. Quando viene a sapere della trattiva privata alle sue spalle va su tutte le furie e considerando infranto il giuramento prima della morte dichiara:

Ich stosse ver meinem Tode den Fruheren Reichsfuhrer-SS und Reichsminister des innern, Heinrich Himmler aus der Partei sowie aus allen Staatsamtern aus Prima della mia morte destituisco l'ex capo delle S.S. e ministro dell'interno Heinrich Himmler dal partito nazista e da tutti gli incarichi statali
Heinrich Himmler capo delle S.S. e ministro degli interni Heinrich Himmler capo delle S.S. e ministro degli interni
Maybe you might be interested
la ragionevole certezza che Hitler non si è suicidato

nel 2014 per ordine del presidente degli stati uniti sono state desecretate oltre 700 pagine di documenti del FBI le cui informazioni contrastano con ...

Maybe you might be interested
Joachim Von Ribbentrop, il ministro degli esteri nazista

opportunista, colto, don giovanni, amante delle feste e delle donne. Frequentatore dei salotti buoni e circoli sportivi ma tutto cambia con l'incontro...

Maybe you might be interested
documenti inediti del capitano Michel Leroy raccontano gli ultimi gior...

documenti riservati nazisti recuperati da una missione francese segreta nell'aprile 1945, venuti alla luce nel novembre 2016 nel ripostiglio della cas...

Maybe you might be interested
l’insabbiamento sulla morte di Martin Bormann

le affermazioni di Jorge Colotto, il riconoscimento della figlia adottiva, i documenti desecretati delle agenzie segrete e i notevoli avvistamenti ten...

Maybe you might be interested
"per un uomo di Stato ballare è un’attività indegna"

Hitler detestava ballare e gli sforzi che furono fatti per fargli prendere lezioni di danza privata furono vani. Diceva categoricamente di no

Maybe you might be interested
l’architetto Albert Speer alla corte di Hitler

veniva da una famiglia borghese e scopre casualmente la figura di Adolph Hilter durante una manifestazione del partito nazista. Tenterà di rimodellar...

Maybe you might be interested
ufficiale tedeschi cospirano contro Hitler

Nel 1940 Hitler conquista la Francia e il suo potere è all'apice. In Germania un opposizione politica non riesce a formarsi ma molti cominciano a cap...

Maybe you might be interested
la sfrenata ambizione di Hermann Goering

Tossicodipendente e numero due del terzo reich descritto come amorale, disonesto, ladro, assassino, spaccone, spietato ed ambizioso. Viveva nello sfar...