Dopoguerra degli sconfitti

dopoguerra degli sconfitti

La crisi del dopoguerra nell'Europa centrale fu dovuta a

.. il vuoto di potere creatosi con il crollo dell'impero austro-ungarico e tedesco, tentativi insurrezionali socialisti, volontà della vecchia classe dirigente di mantenere il proprio dominio

Dopo l'allontanamento di Carlo I l'Ungheria e l'Austria presero due percorsi diversi. L'Austria “rossa” di Vienna 12 NOVEMBRE 1918: viene proclamata la Repubblica con Costituzione democratica FORZA POLITICA PRINCIPALE: partito socialdemocratico con orientamento riformista; raccoglievano i loro consensi maggiormente a Vienna, la “capitale rossa”, con grande concentrazione operaia e vivacità politica e culturale L'Austria rurale e cattolica L'altra Austria era costituita dalle campagne e dalle valli economicamente e socialmente arretrate. FORZA POLITICA PRINCIPALE: partito cristiano-sociale Inizialmente la Repubblica fu retta da un'alleanza tra i due partiti, ma già dagli anni '20 si diffusero le idee fasciste italiane. Abbiamo quindi una linea politica più autoritaria e conservatrice che portò alla crisi delle istituzioni democratiche. Tensione nella repubblica ungherese 19 NOVEMBRE 1918: viene proclamata la REPUBBLICA PARLAMENTARE Subito dopo si aprì una fase di scontri e instabilità politica. Socialdemocratici deboli, contrariamente al PROLETARIATO RIVOLUZIONARIO COMUNISTA che otteneva la sua forza dai consigli degli operai nelle fabbriche. La repubblica sovietica ungherese e il suo fallimento 21 MARZO 1919: Socialdemocratici & Comunisti proclamano la REPUBBLICA SOVIETICA UNGHERESE di tipo socialista, guidata da Kun. Durò poco AGOSTO 1919: Ungheria invasa dalle truppe rumene che instaurarono regime autoritario LA GERMANIA DI WEIMAR La proclamazione della repubblica OTTOBRE 1918: molti vogliono l'abdicazione di Guglielmo II e si formano CONSIGLI di operai, soldati e marinai 9 NOVEMBRE 1918: Guglielmo II fugge nei Paesi Bassi e viene proclamata la repubblica Socialdemocratici e spartachisti In attesa di eleggere un'assemblea costituente, fu costituito un governo provvisorio, affidato al socialdemocratico Ebert. La maggioranza, PARTITO SOCIALDEMOCRATICO, voleva risolvere i problemi con un parlamento non condivideva le idee rivoluzionarie. Gli SPARTACHISTI (futuro partito comunista), guidati da Luxemburg e Liebknecht, erano favorevoli alla Rivoluzione socialista. Le forze di destra Oltre ai SOCIALISTI erano presenti anche le ALTE GERARCHIE MILITARI guidate dal maresciallo prussiano Hindenburg. SCOPO: riportare l'ordine nel paese, impedendo la salita al potere della sinistra anche con l'aiuto dei Corpi Franchi. La “settimana di sangue” BERLINO, GENNAIO 1919: gli SPARTACHISTI tentano un'insurrezione, ma viene repressa. In sei giorni di dura lotta la rivoluzione comunista viene repressa.
Following pages
Ira di Achille, parafrasi
Ira di Achille, parafrasi
Letteratura umanistica e rinascimentale: riassunto
Letteratura umanistica e rinascimentale: riassunto
Semiotica: appunti per lingue
Semiotica: appunti per lingue
Plotino, neoplatonismo e la prima patristica: riassunto
Plotino, neoplatonismo e la prima patristica: riassunto
Il fu Mattia Pascal: scheda libro
Il fu Mattia Pascal: scheda libro
STEREOCHIMICA E PROPRIETA’ FARMACOLOGICHE
STEREOCHIMICA E PROPRIETA’ FARMACOLOGICHE
Contenuti e caratteri della Pharsalia
Contenuti e caratteri della Pharsalia
A ciascuno la sua chimera, La chimera di Campana e Atlantic Oil: analisi del testo
A ciascuno la sua chimera, La chimera di Campana e Atlantic Oil: analisi del testo
Confronto tra il proemio di Tasso e Ariosto
Confronto tra il proemio di Tasso e Ariosto