We use cookies to track usage and preferences

Cusano: dotta ignoranza e coincidentia oppositorum

Cusano: dotta ignoranza e coincidentia oppositorum

Nicolò Cusano è un teologo-filosofo che si è occupato del problema della conoscenza secondo il principio della dotta ignoranza

Cusano dice che la nostra mente è finita, mentre la conoscenza è infinita: ma quale relazione può esserci tra finito e infinito?

La dotta ignoranza: Per essere rigorosamente logici, noi siamo eterogenei rispetto alla conoscenza, e quindi non potremmo mai entrare in contatto con essa. Cusano però, ci dimostra che questo non è vero, e per farlo porta l'esempio di un poligono inscritto in una circonferenza. 


Il poligono tocca la circonferenza come minimo in tre punti (se è un triangolo), o in molti di più se e ha più lati: più il numero di lati aumenta, più il poligono si avvicina al cerchio, senza pero mai arrivare a coincidere con esso, se non all'infinito. Solo all'infinito quindi la nostra mente finita coinciderà con la sapienza infinita: questa è la dottrina della dotta ignoranza.
Following pages
Riassunto di latino su Seneca
Riassunto di latino su Seneca
Anthony Burgess, A clockwork orange: trama e significato del romanzo
Anthony Burgess, A clockwork orange: trama e significato del romanzo
L’alfabeto teorico della pedagogia
L’alfabeto teorico della pedagogia
Les jeux de mots par enchainement di Pierre Guiraud
Les jeux de mots par enchainement di Pierre Guiraud
Arte Contemporanea: riassunto
Arte Contemporanea: riassunto
Orazio Garrulus Molestus satira 1.9
Orazio Garrulus Molestus satira 1.9
Materia e memoria: riassunto
Materia e memoria: riassunto
Il metabolismo dell’etanolo e dipendenza
Il metabolismo dell’etanolo e dipendenza
Funzione Giurisdizionale: profilo soggettivo e oggettivo
Funzione Giurisdizionale: profilo soggettivo e oggettivo