Cause di invalidità del negozio giuridico nel diritto romano

Cause di invalidità del negozio giuridico nel diritto romano

La mancanza di legittimazione privava il negozio di effetti

(se un soggetto dotato di investitura compiva il negozio a suo nome esso era valido ed efficace)- Se il negozio era concluso dall'incapace d'agire era nullo (infans,pazzo)

L'incapacità delle donne andò decrescendo in questo periodo sia per i negozi che richiedevano la tutoris auctoritas,sia per la scelta del tutore.A partire dalla Lex Laetoria i minori di 25 anni vennero protetti contro i 3 che profittassero dalla loro inesperienza (negozi impugnabili iure Honorario).
Cause d'invalidità attinenti alla manifestazione: Riguardano solo i negozi formali. Se la forma prescritta era stata interamente violata o osservata imperfettamente il negozio era nullo. Nel periodo preclassico e classico il testamento civile era divenuto quello per aes et libram,derivato dalla mancipatio familiare e comprendeva il rituale della mancipatio; se questo era imperfetto le disposizione testamentarie non valevano,ma il pretore ritenne di accordare il possesso dei beni ereditari agli eredi istituiti in tali disposizioni finchè gli eredi civili ab intestato non rivendicassero l'eredità.

Now I feel...
Notifications