Capitolo 38 Promessi Sposi: riassunto

Capitolo 38 Promessi Sposi: riassunto

ultimo capitolo dei Promessi Sposi.

Lucia, accompagnata dalla vedova del mercante, ritorna finalmente dalla madre e da Renzo, che l'attendevano con impazienza; subito dopo Renzo si reca da don Abbondio, per prendere gli accordi per le nozze. Ancora una volta don Abbondio incomincia a tentennare, a trovare altre scuse, a fare altre insinuazioni, suscitando le ire di Renzo, ormai deciso ad andarsi a sposare altrove.

Ma Agnese e la mercantessa gli propongono di andare esse a fare un ultimo tentativo per convincere il curato, e così fanno; anche con loro però don Abbondio si mostra esitane: "non che dicesse di no ma eccolo di nuovo a quel suo serpeggiare, volteggiare e saltar di palo in frasca".

Mentre stanno parlando, sopraggiunge Renzo, che porta la notizia della morte di don Rodrigo; immediatamente l'atteggiamento di don Abbondio cambia: dopo aver benedetto la peste, che ha portato via certi soggetti, che non ce liberavamo più, dichiara egli a Renzo: "se volete che vi mariti io, sono qui!".

Divenuto improvvisamente ciarliero e burlone, il curato scherza con Agnese e con la vedova del mercante, invitandole a porre fine alla loro vedovanza, ora che tutti, passata l'epidemia di peste, si danno da fare per mettere su casa, e giunge a compiangere Perpetua, che è morta, proprio quando, forse, un marito l'avrebbe trovato anche lei.

Stabiliscono quindi la data per le nozze, continuando a parlare con tono faceto dei loro scontri del passato.

Il giorno seguente si reca da don Abbondio il marchese che aveva ereditato le proprietà di don Rodrigo, un signore dall'animo generoso, cortese, placido, umile, dignitoso, un brav'uomo, insomma; egli dichiara al curato di voler contribuire alla felicità dei due sposi con una sua offerta, perseguitati dal suo predecessore; don Abbondio gli suggerisce di acquistare i pochi beni dei due giovani (le casette  e i campicelli), di cui essi devono disfarsi, essendo intenzionati a trasferirsi; lo prega anche di adoprarsi, a Milano, per far levare il bando che  ancora pende sul capo di Renzo, dopo la sua condanna di due anni prima.

Il marchese accetta la proposta di don Abbondio e acquista le modeste proprietà dei due giovani ad un prezzo ben più elevato rispetto al loro valore; celebrate finalmente le nozze, invita i due sposi nel suo palazzo, dove offre loro un festoso banchetto.

I due giovani ed Agnese si allontanano quindi per sempre dal loro paese, iniziando una nuova vita insieme.

Nonostante la sua grande felicità, una nube inaspettata offusca la serenità di Renzo: la curiosità malevole della gente del paese per Lucia, intorno alla quale si incominciano a fare dei fastidiosi rilievi, la sua bellezza infatti non è ritenuta corrispondente all'immagine fantasiosa che molti si creano fatti di lei, ascoltando la sua storia.

Essa appare, alla gente che si aspettava una creatura con i capelli proprio d'oro e gli occhi uno più bello dell'altro, una contadina come tante altre e tanti incominciano a dire: "Eh, di queste e delle meglio, ce n'è per tutto".

Maybe you might be interested

A sottrarre il giovane a questo disagio, che incominciava a guastargli il carattere, rendendolo una fortunata combinazione: un giovane che aveva ereditato un filatoio, in un paese vicino a Bergamo, non intenderlo dedicarsi a quell'attività, desiderava assolutamente venderlo, a qualsiasi prezzo; Renzo e Bortolo lo acquistano in società e si trasferiscono in quel paese.

Da quel momento la vita dei due sposi, nonostante qualche fastidio fu una delle più tranquille, delle più felici, delle più invidiabili, ebbero più figli e alla prima bambina che nacque loro posero il nome di Maria, in ricordo del voto pronunciato da Lucia.

 

Maybe you might be interested
I promessi sposi: analisi e commento del capitolo 2

Nel capitolo secondo si va definendo meglio il ruolo di Don Abbondio, perché vediamo il personaggio in azione

Maybe you might be interested
Analisi e commento capitolo 13 de I promessi sposi

La folla assalta la casa, cerca di scardinare la porta con mezzi di fortuna, sotto gli occhi dei soldati spagnoli, che se ne stanno impotenti a guarda...

Maybe you might be interested
I promessi sposi: riassunto capitolo 6

Lo scontro tra don Rodrigo e fra Cristoforo: Solo davanti a fra Cristoforo, don Rodrigo smette la maschera di ospite e assume il volto arrogante del ...

Maybe you might be interested
I promessi sposi: riassunto capitolo 10

Il principe approfitta della debolezza di Gertrude, esasperata dalla segregazione, per estrorcerle un sì

Maybe you might be interested
Lezione introduttiva sui Promessi Sposi

I Promessi Sposi è considerato il romanzo per eccellenza

Maybe you might be interested
Promessi sposi e promessi paperi a confronto

Lucia e Renzo, due promessi sposi cercano di sposarsi, ma al loro curato Don Abbondio gli viene vietato, da due bravi di un signorotto: Don Rodrigo, ...